header logo

Rares Burnete è uno dei prospetti più promettenti dell’Unione Sportiva Lecce. Il giovane attaccante rumeno, lo scorso anno capocannoniere del campionato Primavera, ha diversi estimatori in Italia ed all’estero e, secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb, interesserebbe anche al Pescara di Zeman, squadra in cerca di una punta con le sue caratteristiche per rinforzare il reparto offensivo.

Cosa sappiamo su questa trattativa?

Da quanto risulta alla nostra redazione, però, nessuno dal Pescara ha contattato il Lecce e l’entourage del giocatore per chiedere informazioni sul suo conto. La società salentina vorrebbe trattenere il classe 2004, che adesso sta giocando nuovamente con la formazione Primavera di Coppitelli ed in 10 partite ha siglato 4 reti.

Burnete deve ancora maturare e migliorare parecchio ma ha caratteristiche uniche per un centrocampo. È bravo a legare il gioco ma anche ad andare in profondità, sfruttando velocità e tecnica.

Esultanza di Burnete

Serie A, Coppa Italia e voglia di crescere

Burnete ha esordito in Serie A nel match contro la Lazio, contribuendo anche al gol del 2 a 1 di Di Francesco. L’attaccante nell’occasione ha difeso quel pallone vagante in area, facendo a sportellate con i difensori avversari. Prima di quella gara, aveva fatto il suo ingresso in campo nel finale della sfida di Coppa Italia tra Lecce e Como, giocando i 7 minuti finali.

Insomma, inizialmente D’Aversa ha dimostrato di credere nelle sue potenzialità, ma con l’arrivo di Krstovic e Piccoli il classe 2004 è scivolato indietro nelle gerarchie e trovato zero spazio. Fino ad ora, comunque, non sono arrivate offerte per lui ed il ragazzo è concentrato a fare il massimo per riportare in alto la Primavera e magari conquistare qualche chance in prima squadra nel girone di ritorno in corso. 

In diretta su Twitch a partire dalle 15:30. Come seguirci
Tabù vittorie in trasferta, contro il Genoa sarà la volta buona?