SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IL CAMBIAMENTO

Da trequartista ad esterno d'attacco: l'evoluzione tattica di Di Mariano

Scritto da Andrea Sperti  | 
foto di Giulio Paliaga

Francesco Di Mariano, esterno d’attacco del Lecce, oggi ha parlato in conferenza stampa, raccontando anche della sua evoluzione nel ruolo di esterno. L’ex Venezia, infatti, è cresciuto da trequartista o al massimo da mezza punta ma con il passare degli anni si è spostato sull’esterno, diventando determinante anche in quella porzione di campo. Queste le sue parole sull’argomento:

“Sono arrivato da piccolo a Lecce e facevo il trequartista. Mi piaceva giocare fra le linee e puntare la porta a livello centrale. Alla Roma in Primavera c'era De Rossi che mi ha detto che dovevo giocare esterno, perché avevo un passo che in pochi hanno. Col senno di poi aveva ragione. Da esterno ho scoperto in me tante qualità. Ad oggi bisogna essere completi, non basta avere poche qualità, bisogna crescere per arrivare al top. Ho lavorato tanto sulla fase difensiva e sulle mie lacune per arrivare ad alti livelli e completarmi come giocatore”.

Di Mariano sembra già essere entrato pienamente negli schemi tattici del mister toscano ed i 4 gol + l’assist a Coda contro il Cittadella lo testimoniano. L’attaccante ha già superato il bottino di reti dello scorso anno e punta il suo record di gol, 8 due stagioni fa al Venezia.

Lecce è la piazza giusta per lui e quella con la società salentina rappresenta forse l’occasione di svolta della sua carriera.