header logo

Dopo un avvio di campionato a dir poco sorprendente e il ritorno della navicella giallorossa sul Pianeta Terra, a seguito delle sconfitte rimediate contro Juventus e Napoli senza aver segnato nemmeno un gol, i salentini del tecnico D’Aversa proseguono la preparazione in vista della prossima sfida di campionato che si giocherà venerdì sera, allo Stadio Via del Mare, contro il Sassuolo di Dionisi.

Come arrivano gli emiliani alla sfida di venerdì?

I nero-verdi, dopo l’ultimo (ennesimo) campionato sempre al di sopra della linea rossa della classifica, ha totalizzato in questo avvio stagionale 9 punti, frutto di 3 vittorie e 4 sconfitte. Il percorso degli emiliani, fino ad ora, è stato piuttosto altalenante con le sconfitte di Frosinone per 4-2 in rimonta e contro il Monza per 1-0 , davanti al proprio pubblico, nell’ultimo turno di campionato ma allo stesso tempo entusiasmante con le vittorie contro la Juventus per 4-2 e l’Inter, a San Siro, per 2-1.

Mercato

Il mercato neroverde è stato sicuramente movimentato, con cessioni di lusso e acquisti che hanno rafforzato la rosa, aggiungendone qualità. Frattesi all’Inter e Maxime Lopez alla Fiorentina, rappresentano i pezzi da 90 dell’ultima stagione che si sono trasferiti altrove durante l’ultima sessione estiva.

L’aver trattenuto, anche per quest’anno, Berardi nonostante i soliti rumors lo vedessero lontano da Reggio Emilia, rappresenta sicuramente una certezza sulla quale fare affidamento nel corso del campionato, potendo contare sulle sue giocate e la sua esperienza in Serie A.

Infine, gli arrivi dei vari Volpato, Missori, Castillejo e Pederson garantiscono maggiori scelte tattiche al proprio allenatore.

Berardi

Probabilmente mai come quest’anno si è concretizzata la possibilità di non vederlo più indossare la maglia neroverde. Gli allenamenti con i fuori rosa nella primissima parte del campionato e una situazione incrinata con la società, sembravano aver seriamente messo in discussione la lunga storia d’amore che legano questi colori a Mimmo Berardi. A oggi, fortunatamente, sembrerebbe (almeno per ora) essersi tutto risolto e il ritorno del classe 94 in campo è stato da vero protagonista: 4 gol in 5 partite giocate ed ennesima dimostrazione del suo infinito talento.

L’attaccante calabrese scenderà in campo, contro i giallorossi, per la 358 volta con la maglia del Sassuolo. Praticamente una vita per un amore destinato a durare ancora. Non ha bisogno di presentazioni né tanto meno di avvertimenti per i difensori giallorossi che troveranno in lui, il pericolo principale del reparto offensivo neroverde.

Probabile formazione

A poco più di due giorni dalla sfida contro i salentini, è ancora difficile e prematuro immaginare l’undici titolare che scenderà in campo al Via del Mare. Sicuramente, però, Dionisi potrebbe optare per delle riconferme che hanno disputato l’ultima gara contro il Monza: in porta Consigli; in difesa il quartetto composto da Vina, Erlic, Ferrari e Toljan; a centrocampo Henrique e Boloca e infine, alle spalle di Pinamonti, Laurientè, Bajrami e Berardi.

Lecce-Sassuolo, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"