SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
+ E -

Corvino a PL: "Vi dico le cose positive e quelle negative dal mio arrivo ad oggi"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Pantaleo Corvino, Responsabile dell’Area Tecnica, ha partecipato ad Inconvocabili, la trasmissione di Pianeta Lecce in onda su Twitch.

Ecco di seguito le dichiarazioni del dirigente giallorosso: 

ASPETTI POSITIVI E NEGATIVI – “Quando devi ripartire da una retrocessione e lo devi fare iniziando un altro ciclo, sai che avrai molto lavoro davanti ma è necessario dare fin da subito la tua impronta.  Quando fai sei convinto anche che tante cose ti possono riuscire e tante altre non andranno come pensi. Non è facile far capire cosa è riuscito e cosa no, visto che nel calcio la cosa che conta di più è il risultato. Se dovessimo parlare dei risultati dovremmo essere molto soddisfatti del nostro percorso. 

Cosa non è riuscito? Ogni mattina mi alzo presto per cercare di riuscire in tutto, come tutti quelli che lavorano. Chi è in buona fede capisce che se non abbiamo ottenuto qualcosa in ogni caso ci abbiamo comunque provato, siamo tra quelli che lavorano e se lavori puoi commettere errori. A chi è in mala fede è inutile spiegare tutto quanto. 

Vuoi rivedere la puntata odierna? CLICCA QUI 

Cose positive? Siamo ripartiti cercando di ricostruire, lo abbiamo fatto a modo nostro, con le nostre risorse, in un campionato nel quale le proprietà straniere sono arrivate e stanno investendo parecchio, così come società italiane con i più grandi imprenditori italiani, penso a Monza, Benevento, Cremonese, Brescia. Noi ci stiamo sforzando di fare calcio a modo nostro e con molti sforzi stiamo provando a non porci limiti, sia economici che in termine di impegno. In ogni mercato dobbiamo provare ad autofinanziarci, visto che gli sforzi dei soci per la gestione del club sono già molto impegnativi. Siamo riusciti ad abbassare il monte ingaggi, ce l’abbiamo fatta facendo anche una plusvalenza con Henderson, comprato a 500 mila euro e venduto ad un milione e mezzo di euro. 

Poi con la patrimonializzazione, cercando di portare a Lecce ragazzi giovani, classe 2000, 2001, 2002 ed anche ancora più piccoli. In due anni abbiamo realizzato 115 punti, i nostri tifosi nella scorsa stagione, fino al mese di marzo, hanno visto perdere il Lecce solo in 4 occasioni. Quest’anno, invece, fino ad ora abbiamo perso solo 3 volte. Nella vita il mio obiettivo è stato sempre quello di non perdere. Per vincere devi alzarti la mattina per non perdere”.

Ovviamente, come detto anche dal dirigente giallorosso, tutto è migliorabile ma il lavoro della società salentina è tangibile dopo un anno e mezzo dall'apertura del nuovo ciclo. Il Lecce è tornato competitivo sotto tutti i punti di vista ed anche il settore giovanile presto potrebbe sfornare talenti importanti, per contribuire alla crescita di questa realtà. 

Vuoi rivedere la puntata odierna? CLICCA QUI 


💬 Commenti