header logo

Nicola Sansone è uno degli elementi di maggiore esperienza presenti nella rosa a disposizione di Luca Gotti. L'ex Bologna, infatti, può vantare più di 250 partite in Serie A e diverse apparizioni nelle coppe europee. La sua presenza nello spogliatoio rappresenta un vantaggio anche per i tanti giovani che fanno parte di questo gruppo, ragazzi che vanno indirizzati ed abituati al lavoro ed al sacrificio. 

Le scelte di Gotti per la sfida di sabato

Se sabato Nikola Krstovic fosse stato a disposizione, e non squalificato per i fatti che sicuramente conoscete, siamo certi che il tecnico giallorosso avrebbe puntato su di lui e su Piccoli per provare a far male alla retroguardia dell'Empoli. Dato che il montenegrino non ci sarà, però, sono diverse le ipotesi che sta vagliando in queste ore l'allenatore dei salentini.

Il Lecce potrebbe disporsi con il 433, il 4231 o il 4411. In tutte queste opzioni Nicola Sansone può giocare un pò dovunque. Sicuramente a sinistra, ma anche a destra, alle spalle della punta da trequartista o addirittura da seconda punta, pronto a dialogare con il riferimento centrale.

Gotti, in ogni caso, sembra orientato a riproporre sugli esterni Almqvist da una parte e Dorgu dall'altra. I due sono piaciuti tanto al tecnico durante la sfida contro la Roma di due settimane fa ed a Milano, per motivi diversi, hanno rappresentato tra i pericoli maggiori per la difesa rossonera. 

Sansone e Dumfries

E Sansone? 

Qualora l'allenatore veneto dovesse confermare le sue iniziali intenzioni, quindi, Sansone partirebbe dalla panchina. E non sarebbe assolutamente negativo. L'ex Bologna, infatti, ha disputato le migliori partite con la maglia del Lecce proprio da subentrante e poi garantirebbe un'alternativa di qualità ed esperienza a mezz'ora o venti minuti dalla fine della gara, probabilmente nel momento topico del match.

C'è da dire che Sansone ha dimostrato in questa stagione di dialogare al meglio con Roberto Piccoli - abbiamo ancora negli occhi il suo assist per il gol del centravanti nella trasferta di Udine - e quindi Gotti certamente proverà a sfruttare anche questo feeling. Per battere l'Empoli serviranno un Lecce perfetto ed un Nicola Sansone ispirato. Poco importa se dall'inizio o a gara in corso. 

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Un “sacrificio” della C sfida il suo Lecce da capitano: Luperto torna nel Salento da avversario