header logo

Valeri Bojinov, ex centravanti del Lecce, è stato intervistato da PianetaLecce in diretta su Twitch giovedì alle ore 21:00.

Valeri Bojinov su Nikola Krstovic

Krstovic sulle orme di Bojinov. L'attaccante montenegrino sta insidiando i record in maglia giallorossa del bulgaro, che dal canto suo, però, vanta l'esordio in Serie A a 15 anni! Ed augura al classe 2000 le migliori fortune: “Sono felice Krstovic abbia battuto già un mio record. Gli auguro di fare il massimo. Corvino è stato criticato lo scorso anno, ma quest'anno lo ha azzeccato in pieno. In Italia non era molto conosciuto Krstovic ed il direttore ci sguazza su queste situazioni. Spero il ragazzo possa fare più gol di me, Cheva e Vucinic. E portare il Lecce in Europa”.

Bojinov

Lecce in Europa: Valeri Bojinov ci crede

L'obiettivo dei giallorossi è la salvezza, ma a Bojinov piace sognare. Secondo l'ex centravanti, la formazione di mister D'Aversa può aprire un ciclo per poi puntare alla Conference League: “Perché il Lecce non può andare in Europa? Gioca bene. D'Aversa valorizza i giovani, mi piace, diamogli continuità. La tifoseria è da Europa, la dirigenza è da Europa. Crediamoci, bisogna tenerlo nel cassetto. Piano piano si può fare. Il Lecce ha fatto 21mila abbonamenti, ai miei tempi erano impossibili. Ogni partita in casa ora è incredibile".

Il Lecce di Valeri Bojinov e Zeman oggi lotterebbe per l'Europa

In tanti, parlando del calcio italiano, evidenziano un calo qualitativo rispetto al passato; lo pensa anche Bojinov, che esalta la formazione di Zeman: “Il direttore prendeva giocatori di alto livello. L'altro giorno parlavo con Cassetti; non esagero parlando di scudetto, ma tranquillamente oggi lotteremmo per un piazzamento UEFA. Era un altro calcio, ai tempi lottavamo per non retrocedere… il calcio oggi è cambiato, si fa molto possesso palla, costruzione dal basso… Ai miei tempi era difesa, botte e punticino fuori casa. Ora tutti se la giocano e lottano per vincere”.

Lecce, qual è il miglior gol di Valeri Bojinov

Bojinov ha segnato gol storici in maglia giallorossa: qual è il più bello? Glielo abbiamo chiesto: “Peccato non aver potuto giocare contro il Bari. Ricordo il mitico gol di Conticchio. Tutti i gol segnati col Lecce sono speciali. La curva nord è speciale. Sicuramente Lecce-Palermo e Reggina-Lecce sono gol significativi. Siamo andati in Calabria da praticamente retrocessi, poi abbiamo fatto una media punti da UEFA”.

Udinese-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"