header logo

The Sun, noto tabloid inglese, questa mattina ha lanciato una notizia che potrebbe sconvolgere il calcio internazionale nei prossimi anni. 

La possibile novità

Secondo quanto riportato dal giornale inglese, è questa la preoccupazione che starebbe emergendo tra i vertici delle leghe calcistiche europee.

La FIFA vuole imporre campionati a 18 squadre in tutto il mondo. 

Il commento di Tebas

Secondo quanto riportato da Calcio & Finanza, Javier Tebas, numero uno della Liga Spagnola, ha evidenziato di recente queste paure: 

Se non prendiamo provvedimenti, l’industria è in pericolo, proprio ora. La soluzione della FIFA è solo creare nuove competizioni. Ma affinché ciò avvenga e affinché possiamo adattare queste competizioni, dovremmo perdere due club dalla Liga. Ciò significherebbe dover licenziare 70 giocatori in quei club e perdere migliaia di posti di lavoro legati a quei club. Dobbiamo risolvere i problemi attuali prima di creare nuove competizioni che distruggeranno l’industria, i club, i posti di lavoro, i sogni dei tifosi e il calcio. 

Premier League

L’analisi dei vertici della Premier League

Preoccupazione forte anche dai vertici della Premier League:

Tutti pensiamo che questo sia l’obiettivo finale della FIFA, trovare un modo per farci scendere a 18. Posso scommettere che il gruppo di lavoro istituito dalla FIFA dirà che c’è troppo calcio nazionale, che dovremmo tutti scendere da 20 club a 18 e che il minor impatto sui giocatori proviene dalle partite internazionali. Non saremmo sorpresi se avessero già scritto le loro conclusioni.

Le fonti vicine alla FIFA 

Secondo fonti vicine alla FIFA, invece, viene smentito qualsiasi ordine alle leghe di scendere a 18 squadre, spiegando inoltre che tale mossa non è al momento in considerazione e che le competizioni e le associazioni nazionali hanno l’autonomia di agire come ritengono opportuno. La Serie A è passata a 20 squadre da ormai circa 20 anni e questo ha dato la possibilità a molte piccole-media realtà di stabilizzarsi nel massimo campionato italiano. 

Bentivogli su Rodriguez: "Avevamo la sensazione di aver preso un giocatore in grado di fare la differenza in B"
Gran Premio d'Italia, le due ruote atterrano al Mugello!