header logo

Manca sempre meno al fischio d'inizio tra Atalanta e Lecce. Le squadre scenderanno in campo al Gewiss Stadium per l'ultima gara del 2023, la penultima del girone di andata. Per i giallorossi diverse saranno le assenze a partire da quelle di Pongracic e Banda (entrambi squalificati) a cui si aggiungono quelle degli infortunati Almqvist, Sansone e Dermaku. L'attacco sembra essere il reparto con maggiore emergenza e D'Aversa dovrà affidarsi ai pochi “superstiti” rimasti per provare a insidiare la formazione bergamasca. Su chi farà affidamento il tecnico abruzzese, sarà certamente Nikola Krstovic.

La stagione del montenegrino fino ad ora

Nikola Krstovic

Il centravanti di nazionalità montenegrina, è arrivato nel Salento nel corso dell'ultima sessione di calciomercato. Il primo periodo in giallorosso è stato entusiasmante, un impatto devastante con i nuovi colori addosso. Il gol contro la Fiorentina è stato il miglior modo per iniziare la sua avventura con il Lecce, proseguita poi da altri tre centri contro: Salernitana, Monza e Sassuolo. Proprio la rete contro i neroverdi, risalente allo scorso 6 ottobre, è stata l'ultima in campionato dal suo arrivo. 85 giorni senza segnare, numeri sicuramente elevati per un attaccante. Krstovic è in pieno calo, almeno da un punto di vista realizzativo, non riuscendo a essere incisivo come quanto visto all'inizio della stagione. In queste ultime settimane, inoltre, il posto da titolare che sembrava non “toccargli” è stato messo in discussione dal suo compagno di reparto Piccoli, maggiormente in palla e in forma. 

Giocherà oggi?

Sicuramente, anche per la sfida odierna, potrebbe essere confermata la staffetta con Piccoli al centro dell'attacco. D'Aversa si prenderà ancora qualche altro momento per fare la scelta finale circa la schierabilità dal primo minuto fra uno dei due (a meno di sorprese tattiche dell'ultimo minuto). La speranza, ovviamente, è quella che possa sbloccarsi definitivamente, tornando a essere il bomber della prima parte di campionato. Noi tutti lo aspettiamo a braccia aperte, in attesa di tornare a esultare per un suo gol. Riuscirà a farlo già da oggi?

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Chiuso per 7 giorni un bar di Galatina frequentato da pregiudicati