header logo

di Giuseppe Russo

Il giornalista Marco Marini è intervenuto in diretta durante l’ultima puntata di PL TALK su Twitch (CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA).

CALCIOMERCATO
“Carnesecchi non è un obiettivo del Lecce. Riguardo Pongracic, il Lecce ha risparmiato sul prezzo del riscatto; invece l’ultimo arrivato, ossia lo svedese Almqvist, approda in Salento con la formula del prestito secco, l’unica soluzione per portarlo qui in virtù del conflitto tra Russia e Ucraina. 

Tornando sul tema uscite, ad oggi non è arrivata una lista di offerte in sede. L’unica proposta reale è arrivata per Hjulmand: rifiutata. Credo che Corvino stabilirà un ultimatum per i pezzi pregiati: se il Lecce dovesse arrivare agli ultimi giorni di mercato senza un’alternativa a Hjulmand, il danese non verrà ceduto. I giocatori più appetibili saranno disponibili sul mercato solo fino ad una certa data. Poi è vero che se vendi Hjulmand hai più risorse, ma non significa che in caso di mancata cessione non ci sarebbero fondi per fare un buon mercato".

DORGU E I GIOVANI
“Dorgu non può giocare titolare: nel caso sbagliasse due partite, correresti il rischio di bruciare un capitale che ha bisogno, invece, di essere preservato e valorizzato nel tempo. È un ragazzino e a maggior ragione non può caricarsi sulle sue spalle il peso di una squadra che si deve salvare. Resta sempre il fatto, però, che è l’allenatore a giudicare il ragazzo. 

Un esempio che calza a pennello è Gonzalez, che nella passata stagione ha fatto un girone di andata fantastico ed un girone di ritorno pessimo. A gennaio arrivarono chiamate per raccogliere informazioni sul ragazzo, mentre adesso nessuno parla più di un Gonzalez titolare nel Lecce. È esattamente questo il pericolo a cui va incontro la società nel gestire un ragazzo. Questo vale anche per Dorgu, che probabilmente verrà portato in ritiro".

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"