header logo

Il caso di Mike Maignan, portiere del Milan, continua a dominare le prime pagine dei giornali. Sabato sera, durante la partita di campionato contro l’Udinese, Maignan è stato oggetto di insulti razzisti da parte di alcuni spettatori, causando una breve sospensione del gioco.

Recentemente, è stato emesso un Daspo nei confronti di un tifoso dell’Udinese, che sarà in vigore per 5 anni. Inoltre, la Procura della Repubblica di Udine ha avviato un procedimento penale contro di lui. Altre persone potrebbero essere coinvolte se risulteranno responsabili dello stesso comportamento. La Questura di Udine sta continuando le indagini per identificare tutti coloro che hanno partecipato a questi atti vergognosi.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, ci potrebbero essere almeno altre dieci persone pronte a subire la stessa punizione del 46enne della provincia di Udine: prima il Daspo e poi l’interdizione a vita dallo stadio Bluenergy. Il quotidiano sottolinea che non si tratta di cori organizzati, ma di episodi isolati.

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Dalla Turchia: respinta l'offerta del Lecce per Fisayo Dele-Bashiru

💬 Commenti