header logo

È notizia di qualche giorno, oramai, l'arrivo di Giuseppe Scurto sulla panchina della Primavera del Lecce. L'ex allenatore delle giovanili del Torino si legherà al club di via Colonnello Costadura fino al 30 giugno 2026, raccogliendo la pesante eredità di Federico Coppitelli che in giallorosso ha vinto uno Scudetto, regalando alla squadra, per la prima volta nella sua storia, la partecipazione ad una competizione europea: la UEFA Youth League.

Al tecnico siciliano l'arduo compito di mantenere elevata l'asticella della formazione primavera, valorizzando al meglio i giovani giallorossi, raggiungendo nuovi, prestigiosi risultati sul rettangolo verde. 

Com'è andata la sua precedente esperienza in granata?

Scurto

L'asse Torino-Lecce si è intensificata notevolmente in questi ultimi anni, soprattutto sul piano degli allenatori. Anche Coppitelli, infatti, prima di venire nel Salento, ha avuto un passato con il club granata.

Con il Toro Scurto ci è rimasto per due anni, ottenendo nella prima stagione il secondo posto in graduatoria, proprio alle spalle dei giallorossi mentre nell'ultimo campionato ha raggiunto l'ottavo posto, perdendo anche la finale di Coppa Italia ai calci di rigore contro la Fiorentina. 

locandina open day
locandina open day
Il Lecce di Luca Gotti: la possibile formazione da sogno aspettando il mercato
Delvecchio si fa sentire, Tutino avvisato: "Chi è sotto contratto resta a Cosenza"

💬 Commenti