header logo

Lecce e Fiorentina s'incontrano, questa sera, allo stadio Via del Mare per il ventitreesimo turno di campionato. Entrambe reduci da una sconfitta, rispettivamente contro Genoa e Inter, sono alla ricerca di una vittoria per rilanciarsi in graduatoria e continuare a “inseguire” i propri obiettivi stagionali. All'andata la sfida terminò in parità, con il risultato finale di 2-2: sotto di due gol nel primo tempo, i salentini riuscirono nella ripresa a rimontare grazie ai primi centri in Serie A di Rafia e Krstovic.

Le quote di Lecce-Fiorentina 

Come di consueto, anche per oggi, è tempo di pronostici. Cosa diranno a riguardo i principali siti di scommesse? Ecco a voi le quote dell'incontro:

 

1

X

2

Bookmaker 1

3.70

3.30

2.10

Bookmaker 2

3.70

3.30

2.10

Bookmaker 3

3.75

3.00

2.00

Bookmaker 4

3.70

3.30

2.09

Bookmaker 5

3.80

3.25

2.10

Bookmaker 6

3.70

3.30

2.05

Bookmaker 7

3.65

3.25

2.10

Bookmaker 8

3.70

3.15

2.10

Primo marcatore

Krstovic

Sembrava essere entrato in un loop di sfortuna e poco cinismo: il rigore sbagliato contro il Genoa rischiava di appesantire, ancor di più, una situazione già abbastanza delicata e complessa. Fortunatamente Nikola si è riscattato, trovando poco dopo un gol pesante (almeno all'inizio, per come si erano messe le cose) e liberatorio visto il lungo periodo di digiuno. Le marcature in campionato sono diventate 5 e adesso sogna di ripetersi. Con una quotazione pari a 7.00, per la partita odierna, è stato scelto Krstovic nel ruolo di primo marcatore della sua squadra. Riuscirà a ripetersi?

Per la Viola, invece, con una quotazione pari a 6.50, è stato scelto Nico Gonzalez. Nell'ultima gara giocata contro l'Inter, ha sbagliato il rigore che avrebbe permesso ai suoi compagni di pareggiare l'incontro. L'ultimo gol in campionato risale, addirittura, allo scorso 12 novembre contro il Bologna. Riuscirà a sbloccarsi?

 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Ufficiale: ceduto Vulturar. Il Lecce si riserva percentuale e prelazione sulla rivendita