header logo

Mister Dionisi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Lecce-Sassuolo, come riportato da Fantacalcio.it:

Dionisi su Lecce-Sassuolo

"Siamo sempre alla ricerca di risposte e io le ho avute anche con il Monza. Ne parlano tutti del calendario, ne parliamo troppo, dobbiamo accettarlo: abbiamo le capacità per prepararla separando i carichi di lavoro, realmente ci siamo allenati insieme solo oggi".

Berardi e Gallo

Dionisi sugli infortunati

"Non saremo al completo e può essere un peccato ma può essere un momento positivo per chi ha giocato meno. A centrocampo non ci sarà Matheus Henrique e giocherà un altro, così si creano delle opportunità. Quando la squadra fa prestazioni in crescita è normale dare continuità. Oggi ci siamo allenati, Pinamonti e Ruan si sono allenati in gruppo e sono recuperati, questa è una notizia positiva".

Dionisi sulla classifica

"Non è che mi faccia impazzire questa domanda perché andiamo sempre alla ricerca di qualcosa in più che in questo momento in questo ambiente non esiste. Siamo diversi rispetto all'anno scorso e non possiamo fare paragoni, c'erano momenti diversi, avversari diversi, noi diversi per sistema di gioco e interpreti, soprattutto il momento è diverso. Ci piacerebbe ottenere un risultato positivo in un campo che farà le fortune del Lecce. 

Loro sono partiti bene, sono organizzati, sono compatti in fase difensiva e quando riattaccano hanno individualità importanti. Li rispettiamo. Abbiamo qualità per batterli. Sarà un campo difficile, caldo, dove la tifoseria si sente e questo è uno stimolo in più, dovremo essere più continui, cosa che ci è mancata con il Monza.

Avrei voluto una risposta importante facendo la terza vittoria consecutiva, questa è una risposta importante, ma bisogna dare il tempo ai giovani, a chi è arrivato, poi ovvio che le squadre corrono e lo dimostra il Lecce che ha 11 punti con merito e il nostro obiettivo è superarli in classifica sapendo che non sarà facile, ma guardare la classifica non è da me: alla quarta ho sentito dire tutto in discussione, alla sesta ho sentito parlare di calcio migliore della A, alla settima devo guardare di nuovo alla classifica, ecco tutto questo non è per me".

Dionisi sugli obiettivi

"Assolutamente sì e li metto davanti a tutto. L'obiettivo è la crescita attraverso le prestazioni e dobbiamo portare tutto questo a far sì che arrivino i risultati. Con l'Inter eravamo stati super nelle situazioni offensive, con il Monza meno, e l'obiettivo è create tante situazioni offensive ma è normale che non sempre si riesca a capitalizzare tutto quello che si crea. L'obiettivo è essere squadra in fase difensiva, di più di come lo siamo stati con il Monza, e se riusciremo a esserlo domani avremo più possibilità di fare risultato. 

Non facciamo la corsa sul Lecce, sul Bologna, sul Torino, la facciamo su di noi sapendo da dove siamo partiti. Pian pianino siamo cresciuti, una sconfitta non dice che siamo in decrescita ma al tempo stesso dobbiamo fare una bella partita anche se sarà difficile fare la prova fatta con la Juve perché siamo la somma di tutte le partite e dopo 7-8 partite è poco per fare la somma, arriviamo a un terzo del campionato e lì inizieremo a fare una buona media su chi siamo".

Lecce-Sassuolo, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"