header logo

La dirigenza del Lecce ha lavorato e sta lavorando per garantire al Salento tutto uno stadio all’altezza delle sue ambizioni. 

Il fututo è adesso

Secondo indiscrezioni del Nuovo Quotidiano di Puglia, lo stadio di Lecce ha incassato il sì alla copertura da parte del commissario dei Giochi del Mediterraneo, Massimo Ferrarese. Il Via del Mare, assieme allo Iacovone, è considerato tra gli impianti di punta per l'evento sportivo che si terrà nell'estate del 2026. Nello specifico:

Per lo stadio di Lecce il commissario aveva già avuto dal Comune il Dip (Documento di indirizzo programmatico) per la copertura - che ammonta a 25 milioni, di cui 18 effettivi di lavori - e ora c’è il suo sí all’intervento, aggiuntivo agli 11.3 milioni già postati per lo stadio di via Del Mare col primo masterplan. 

Per Lecce, comunque, sarà la verifica del progetto (una specie di validazione) che effettuerà la società pubblica Invitalia, su mandato del commissario, a stabilire l’esatto importo della copertura. E Invitalia lancerà anche la gara di appalto per Lecce, così come farà Sport e Salute per lo Iacovone di Taranto e altre opere.

In un primo momento Lecce aveva chiesto 15 milioni, poi i costi dell’opera sono lievitati di altri 10 milioni. Il timore è che fossero troppi e che il progetto non potesse essere accolto. Invece, quello che fino a qualche mese fa sembrava solo un sogno adesso diventa sempre più concreti.

Stadio Olimpico

Solo pochi impianti coperti in Serie A

Lecce, quindi, presto potrebbe vedere la realizzazione di una copertura totale dello stadio Via Del Mare, che garantirebbe la possibilità di non dover dipendere da eventi atmosferici (pioggia o sole battente) che a volte condizionano la scelta dei tifosi di recarsi o meno allo stadio.

In Serie A solo altre 9 squadre hanno lo stadio coperto. Parliamo di Roma, Lazio, Torino, Juventus, Inter, Milan, Verona, Genoa e Napoli. Tra l'altro, alcuni stadi, come il Marc'Antonio Bentegodi, possono godere della copertura totale grazie alla ristrutturazione avvenuta per Italia '90. 

Insomma, il Lecce rappresenterebbe la decima compagine a poter vantare un impianto con totale copertura, un vantaggio non da poco soprattutto se teniamo in considerazione il problema degli stadi che riguarda tutta Italia. 

È necessario che chi di dovere si occupi del tema delle strutture, ormai quasi tutte troppo vecchie e distanti da quelle che si possono ammirare in Bundesliga, Ligue 1 e Premier League. 

In ogni caso, è doveroso essere orgogliosi e fieri del lavoro compiuto fino ad ora dalla società e non porsi mai nessun limite ma solo nuovi orizzonti da scorgere. Lecce avrà uno stadio all'altezza dei suoi sogni. 

"Galliani, prendi Allegri e vai in Champions": la clamorosa indiscrezione sull'idea Monza
Roma, è caccia agli esterni: Chiesa è la priorità, ma Dorgu piace molto