header logo

Domani torna in campo il Lecce Primavera, che al Via del Mare affronterà la Roma nel match valido per la Supercoppa Primavera. Mister Coppitelli ha parlato in conferenza stampa:

Mister, lei ha già vinto una Supercoppa…

“Sicuramente ora è diverso rispetto a quando vinsi la Supercoppa l'ultima volta. Ai tempi si giocava a febbraio, ora è agosto. Le dinamiche sono diverse per noi che abbiamo ricominciato un ciclo con tanti ragazzi nuovi”.

Che tipo di partita sarà?

“Sarà una gara un po' particolare: è importante ma arriva in un momento della stagione in cui siamo più che in costruzione. 5-6 ragazzi saranno alla prima presenza in Primavera, in tanti sono arrivati in questi giorni. Conosciamo le difficoltà ma ci giochiamo un trofeo che abbiamo meritato di giocare. Non vediamo l'ora che inizi la gara”.

Tanti ragazzi stanno esordendo in Prima Squadra…

“Ho una proprietà illuminata, un direttore che conosce tutto il mondo. Il lavoro nostro e dei ragazzi ha creato le condizioni giuste per i risultati ottenuti. È un traguardo importantissimo senza eguali in questo momento. Il tutto dà grande soddisfazione al reparto scouting e a chi ci ha lavorato. La scorsa è stata una stagione perfetta. Quest'anno si inizia nuovamente e siamo qui per provare a fare le cose allo stesso modo, vedremo che risultati ci porteranno".

Vuole mandare un messaggio ai tifosi?

“Faccio due discorsi. Il primo: mi piacerebbe sia una serata nella quale si riesca a festeggiare quello che è stato perchè ho sempre sentito l'affetto dei tifosi e ci tengo lo percepiscano i ragazzi. Dall'altro lato, il tifoso che viene deve essere consapevole che si tratta di un gruppo di ragazzi alla prima partita in uno stadio importante. Bisogna sostenerli al cospetto di una squadra molto forte come la Roma. Mi aspetto queste cose e secondo me sarà una serata bellissima”.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"