header logo

Brutto KO per il Lecce nella settima giornata di Serie A. La prima sconfitta dei giallorossi in casa è pesante: il Napoli ha vinto 0-4, trovando il gol con Ostigard, Osimhen, Gaetano e Politano. Il Lecce, tra le mura amiche, aveva “viziato” i propri tifosi, vincendo contro Como, Lazio, Salernitana e Genoa.

Oggi, ad una giornata dall'inizio della pausa Nazionali, una sconfitta meritata ma con uno score forse troppo pesante. Venerdì prossimo il Lecce ospiterà il Sassuolo e dopo la sosta andrà a Udine, a ottobre inoltrato.

La nota stonata della giornata, oltre al risultato, è l'infortunio di Alexis Blin, in seguito al quale gli ospiti hanno dilagato. Tutti questi argomenti sono stati trattati dal presidente Saverio Sticchi Damiani, che ha parlato al termine di Lecce-Napoli:

“Il Napoli ha dimostrato superiorità, è in uno stato di grande forma; avevo visto anche la scorsa partita, quella contro l'Udinese, e si era espresso ad altissimi livelli. Nel primo tempo abbiamo tenuto botta e il gol dello 0-1 è stato una fiammata. La prima frazione di gara sarebbe potuta finire anche 0-0. Poi, nel secondo tempo, è arrivato subito il 2-0 e noi abbiamo avuto delle contingenze a centrocampo. L'uscita di Blin per infortunio ha lasciato un po' vuota la mediana”.

La prossima sfida con il Sassuolo? Tutte le gare sono importanti, anche con le big può capitare di fare punti, ma per fare punti contro le big hai bisogno che ci sia il miglior Lecce e che le avversarie di turno attraversino una giornata infelice. Il Napoli oggi non ha sbagliato nulla e, come ha detto il mister, a volte contro queste squadre anche fare il massimo può non bastare”.

Lecce-Sassuolo, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"