header logo

Nella giornata di ieri, la quiete di Galatone è stata interrotta da un evento che ha visto protagonista il personale della Polizia di Stato. Due uomini, di età 44 e 30 anni, sono stati colti in flagrante mentre compivano furti in due noti supermercati della zona.

I fatti si sono svolti in rapida successione: dapprima all’Eurospin di via Lequile e successivamente al Conad di via De Castris, dove i due individui hanno sottratto generi alimentari per un valore complessivo di 120 euro. La loro azione non è passata inosservata: il responsabile del Conad, insospettito dal loro comportamento, ha utilizzato le telecamere di sorveglianza per monitorare i sospetti, scoprendo così il loro tentativo di occultare la merce sotto gli indumenti.

Senza esitazione, ha allertato le forze dell’ordine tramite il numero unico di emergenza europeo 112. L’intervento delle volanti è stato tempestivo e decisivo: gli agenti hanno rinvenuto la merce rubata sia addosso ai malviventi che all’interno del loro veicolo. Seguendo la procedura, i due uomini sono stati denunciati per furto e la merce è stata prontamente restituita ai legittimi proprietari.

Ma la storia non finisce qui. Entrambi gli uomini, già noti alle forze dell’ordine per precedenti penali, sono stati destinatari di un provvedimento di allontanamento dal Comune di Lecce. Il foglio di via obbligatorio impone loro il divieto di ritorno per un periodo di tre anni, una misura severa che sottolinea la fermezza delle autorità nel mantenere l’ordine pubblico.

Ancora polemiche sugli stranieri nella Primavera del Lecce: a farle i soliti disinformati
"Obiettivo Maleh": il futuro del centrocampista di proprietà del Lecce