header logo

Da domani, 14 maggio, un importante cambiamento nel sistema di emergenza sarà operativo nel distretto telefonico di Lecce, Gallipoli e Maglie: il 112 NUE – Numero Unico di Emergenza Europeo sarà attivo, estendendo così un servizio già presente in tutta l’Unione Europea. Questo numero unificato promette di semplificare e rendere più efficiente il processo di richiesta di aiuto in situazioni di emergenza.

Il servizio del 112 NUE è completamente gratuito e disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, offrendo assistenza immediata per ogni tipo di emergenza. La sua introduzione rappresenta un’evoluzione significativa rispetto ai precedenti numeri di emergenza, quali il 112 dei Carabinieri, il 113 della Polizia di Stato, il 115 dei Vigili del Fuoco, il 118 del Soccorso Sanitario e il 1530 dell’emergenza in mare. Ora, tutte queste richieste saranno gestite da una Centrale Unica di risposta del Dipartimento di Protezione Civile, che indirizzerà le chiamate in base alla natura e alla priorità dell’emergenza, garantendo una copertura completa su tutto il territorio.

Gli utenti residenti nei Comuni con Commissariato di P.S., come Galatina, Gallipoli, Nardò, Otranto e Taurisano, sono invitati a non utilizzare più i numeri diretti dei Commissariati, ma a rivolgersi al 112 NUE per garantire un intervento più rapido ed efficace.

Il 112 NUE può essere contattato sia da rete fissa che mobile, inclusi i cellulari senza SIM, senza credito o bloccati. Inoltre, il servizio offre supporto multilingue, assicurando che nessuno sia lasciato senza aiuto a causa di barriere linguistiche.

Un ulteriore miglioramento è rappresentato dall’applicazione “WHERE ARE U”, disponibile sugli App store, che consente una localizzazione più precisa e veloce della chiamata, un dettaglio cruciale specialmente in caso di chiamate mute o per utenti non udenti. L’installazione di questa app sui dispositivi mobili è fortemente raccomandata per massimizzare l’efficacia del servizio di emergenza.

Con l’attivazione del 112 NUE, la Puglia fa un passo importante verso un sistema di soccorso più integrato e reattivo, dimostrando l’impegno nella protezione dei suoi cittadini e visitatori.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Dorgu come Bale: il paragone che ti farà perdere la testa