SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA CRONACA

Il Lecce non è pronto per la A: al Menti cola picco dopo il gol di Strefezza

Scritto da Andrea Sperti  | 

Vicenza e Lecce si affrontano allo Stadio Romeo Menti in una sfida di vitale importanza per entrambr le formazioni. I giallorossi scendono in campo con il 433. Gabriel in porta; in difesa Gendrey, Lucioni, Dermaku e Gallo; a centrocampo Blin, Hjulmand e Gargiulo; in attacco Strefezza, Coda e Di Mariano. 

Pronti via ed il Vicenza parte subito forte, con Diaw che sfiora il gol su una ripartenza delle sue. Il direttore di gara, però, aveva fermato tutto per fuorigioco. 

I giallorossi nel primo quarto d’ora sono troppo frettolosi e non riescono ad imbastire trame di gioco pericolose. 

Strefezza calcia al minuto 16 ma Contini compie una grande parata e respinge. Dall’altra parte Deramku calcia verso la porta ma la conclusione termina alta di parecchio. 

Al minuto 35 Helgason entra al posto di Blin. Il francese esce per un problema muscolare. 

Dopo 3 minuti di recupero, il direttore di gara decreta la fine del primo tempo. 

La ripresa è ricominciata con gli stessi 22 protagonisti che hanno terminato la prima frazione. 

A 10 minuti dall’inizio del secondo tempo Coda colpisce un clamoroso palo, direttamente su calcio di punizione. 

Strefezza calcia in porta al minuto 60 ma la palla esce di poco a lato della porta difesa da Contini. Ancora Strefezza ed ancora gol sbagliato di pochissimi con Contini ormai battuto. 

Terza occasione per Strefezza ma questa volta l’estremo difensore biancorosso si supera e compie un miracolo. 

Al quarto tentativo Strefezza riesce a battere Contini con un gol. La sua conclusione è stata deviata da De Maio. 

La partita viene sospesa per circa 10 minuti. Dopo il gol dei giallorossi il portiere del Vicenza esce dal campo probabilmente per un problema al timpano.

A 10 minuti dalla fine Ragusa e Listkowski subentrano al posto di Ragusa e Di Mariano. 

Il direttore di gara decreta un calcio di rigore per il Vicenza al minuto 90. Meggiorini sbaglia ma il direttore di gara fa ribattere. Diaw, al secondo tentativo, non sbaglia. 

Il Vicenza passa in vantaggio al minuto 110 con un super gol di Ranocchia. Dopo 106 minuti il direttore di gara decreta la fine del match. 


💬 Commenti