header logo
Live Reaction Event con Pianetalecce al Pipa
Live Reaction Event con Pianetalecce al Pipa


Nel corso del convegno organizzato dal Corso di laurea in Diritto e Management dello sport, afferente al Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università del Salento, durante il quale è intervenuto il nostro presidente Saverio Sticchi Damiani, (peraltro professore di Diritto Amministrativo presso lo stesso Ateneo), il presidente della FIGC Gabriele Gravina nella sua relazione ha elogiato l’U.S. Lecce per i risultati e per il modello di sana gestione che rappresenta.  


“Ci tengo a fare i miei complimenti al Lecce ha sottolineato il numero uno della federcalcio ed al suo presidente Saverio Sticchi Damiani, per i risultati sportivi che sta raggiungendo, ma anche per la progettualità. Il club salentino rappresenta infatti un modello gestionale lungimirante in ambito calcistico, poiché sano e sostenibile. In questo momento di grande crisi, certo non solo calcistica ma di natura economico-sociale a larga scala, serve una progettualità nuova e sostenibile che consenta ai club di poter programmare ed al sistema di sussistere”.

Complimenti al progetto Lecce quindi, un’idea di calcio ribadita da Sticchi Damiani questa mattina a Rai Radio 1. Ecco un estratto delle sue parole:

VITTORIA
“Sono molto soddisfatto in seguito alla vittoria di ieri, 3 punti pesantissimi dopo una partita fondamentale per il nostro campionato. Il Lecce è una squadra che non smette mai di stupire e sta portando avanti un percorso esaltante”.

TIFOSI
“Noi quest'anno abbiamo raggiunto il record assoluto di abbonati, quasi 20mila, mai accaduto nella storia del Lecce. Abbiamo una capienza di circa 27mila posti e gli altri 7mila si bruciano in pochi minuti. Il mio obiettivo è riportare la capienza a 32mila posti che una volta poteva essere inutile, mentre oggi sarebbe adeguata”.

IL PROGETTO
“Se dovessi dare un voto al Lecce ad oggi direi 10, per squadra, allenatore e direzione tecnica. Abbiamo adottato una politica di programmazione. Schieriamo sempre 5-6 giocatori nati dopo il 2000, alcuni di questi cresciuti nella nostra Primavera. L'idea di fondo è di un calcio sostenibile, fatto di bilanci chiari e puliti. La nostra Primavera 1 è prima in classifica e attingeremo da lì per i prossimi anni. Il livello di difficoltà per noi è davvero alto”.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"

💬 Commenti