SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
BLIN...DATO

La diga del centrocampo: il Lecce punta su Blin

Scritto da Andrea Sperti  | 

Lo scorso anno, nel mercato estivo, ad un certo punto il Lecce ha annunciato l’acquisto di un centrocampista di esperienza, proveniente dalla Ligue 2, il campionato di seconda divisione francese.

Il suo nome era quello di Alexis Blin, mediano più di rottura che di costruzione. Il suo profilo piaceva parecchio a Pantaleo Corvino, che lo aveva seguito già ai tempi della Fiorentina, senza però riuscire a portarlo in Toscana.

Il regista classe ’96 è stato schierato davanti alla difesa nelle prime uscite, con Hjulmand che invece è stato spostato nel ruolo di mezz’ala dal nuovo tecnico Baroni. Quest’ultimo, del resto, era convinto che il danese potesse rendere anche qualche metro più avanti, per sfruttare la sua qualità ed il suo dinamismo in mezzo al campo.

Con il passare delle giornate, però, l’allenatore giallorosso si è accorto che forse la mossa giusta sarebbe stata quella di spostare il francese nel ruolo di mezz’ala, facendo ritornare il biondo centrocampista classe ’99 al suo posto. 

Nel girone di ritorno questo cambiamento è diventato realtà e Blin ha dimostrato di poter giocare in una porzione di campo diversa, mettendo al servizio della squadra esperienza (maturata nelle 133 gare disputate in Ligue 1) e professionalità, randellando tutto quello che passava dalle sue parti.

All’ex Amiens non si può chiedere la conclusione dalla distanza o il perfetto inserimento senza palla, ma in Serie A è necessario che una squadra come il Lecce abbia un campo un calciatore con le sue caratteristiche, capace di capire in anticipo le intenzione e bloccare le fonti di gioco degli avversari.

I giallorossi sono intenzionati a puntare di lui anche nella prossima stagione, un campionato nel quale sarà importante abbinare grinta e qualità in mezzo al campo per non farsi mai trovare impreparati contro avversari spesso tecnicamente più dotati. 

Blin, in ogni caso, potrà dire la sua anche nella massima serie, giocando con la sagacia che lo ha contraddistinto nel girone di ritorno dell’ultima stagione. 


💬 Commenti