GOL E COMMENTI

Taba-show con il Ravenna. E sotto al post una pioggia di commenti dei suoi ex compagni a Lecce

Scritto da Andrea Sperti  | 

Andrea Tabanelli a Lecce ha vissuto un’annata magica, eppure quando è arrivato nel Salento non ha lasciato subito il segno. Tutti lo ricordiamo in grossa difficoltà nel Girone C di Serie C, a causa di un ruolo che non faceva per lui ed una condizione fisica non ottimale, che non gli permetteva di dimostrare tutto il suo valore.

Nella stagione successiva, quella vissuta con i giallorossi in Serie B, ha invece conquistato la piazza salentina, diventato un autentico idolo dei tifosi, non solo per le ottime prestazioni fornite in campo. A gennaio dell’anno successivo, con il Lecce in Serie A ed in piena lotta per la salvezza, Tabanelli ha fatto le valigie ed ha salutato tutti, con i tifosi che hanno vissuto malissimo la sua cessione per via del legame indissolubile che si era creato con lui. 

Dopo quelle magiche annate vissute nel Salento, la mezz’ala romagnola non ha più trovato continuità ed ha giocato pochissimo, indossando le maglie di Frosinone, Pescara ed ora Ravenna.

Ieri, però, nel turno infrasettimanale del campionato di Serie D, alla sua seconda apparizione con i giallorossi, ha siglato due magnifici gol, permettendo ai suoi di pareggiare 3 a 3 il match casalingo contro la Giana Erminio. 

L’ex Lecce poi sui social ha festeggiato questa doppietta, attraverso un post sul proprio profilo ufficiale: “Contento per il primo ( e il secondo ) gol nella mia città dove non c’era mai stata l’occasione di giocare! Sono molto felice della scelta che ho fatto ! E adesso proviamo insieme a riportare il Ravenna dove merita ! 💛❤️”.

Sotto le foto ed i video delle reti hanno risposto tanti ex suoi compagni ai tempi del Lecce. Marco Mancosu e Jacopo Petriccione hanno scherzato riguardo il suo gol direttamente su calcio di punizione, mentre Ciccio Cosenza lo ha ribattezzato “il suo Cristiano Ronaldo preferito”.

Infine, anche mister Liverani ha commentato il post con un “Devastante Taba”. I due sono rimasti molto legati nonostante ormai non lavorino insieme da diversi anni. Quel gruppo ha vinto il campionato anche perché era così unito fuori dal rettangolo verde.