header logo

Saverio Sticchi Damiani oggi ha rilasciato una conferenza stampa fiume, nella quale ha toccato tantissimi argomenti. In questo articolo, però, abbiamo riassunto tutto quello che ha detto relativo al calciomercato, citando sia il futuro dell’allenatore che quello di alcuni calciatori in prestito ed, infine, aprendo anche alla possibilità di effettuare oltre operazioni alla Samuel Umtiti. 

SITUAZIONI FALCONE, COLOMBO E PONGRACIC 

“Abbiamo la possibilità sui prestiti con diritto di esercitare l'opzione, fermo restando che le società titolari possono esercitare il controriscatto. Per esercitare il riscatto per Falcone, il Lecce deve prima versare la somma, poi la Samp eventualmente potrà versare la sua. Siamo nella condizione di fare ciò. Non abbiamo ancora discusso di Pongracic con Corvino, abbiamo qualche giorno in più per scegliere rispetto ai diritti con riscatto e controriscatto. Eserciteremo il diritto di riscatto sia per Colombo sia per Falcone. Poi Milan e Samp potranno esercitare il controriscatto. Se non lo eserciteranno, saranno calciatori del Lecce".

OPERAZIONE ALLA UMTITI 

“Un'altra operazione alla Umtiti? È stata unica nel suo genere, una congiuntura di situazioni pazzesche. A Corvino non manca la fantasia, non escludo mai niente. Il precedente Umtiti può far pensare a qualche grande campione che vuole rilanciarsi che Lecce è la piazza giusta”. 

FUTURO DI BARONI 

“Baroni? Sarà la prima chiacchierata di Corvino. Si confronteranno, vediamo cosa esce. Ribadisco che il mister ha fatto benissimo, quindi è giusto che Corvino parta dai ragionamenti con Baroni. Non è stato nemmeno intrapreso un ragionamento”. 

CESSIONI 

“I nostri giocatori che hanno più mercato? Un anno fa avevamo bisogno di venderli, così ti avrei detto. Oggi non abbiamo bisogno di venderli. Se qualcuno avrà legittime aspettative, il giocatore verrà accontentato solo se l'altro club accontenterà il Lecce. Non abbiamo la necessità di vendere nessuno. Tutti sono contenti di stare a Lecce. Poi, se qualcuno vuole migliorare la sua carriera, dovrà trovare un accordo col Lecce”. 

BUDGET A DISPOSIZIONE

“Nella chiacchierata con Corvino abbiamo parlato anche di budget. Sarà un budget da Lecce, dovrà fare gli straordinari, però è un budget che consente di fare calcio, programmazione, investimenti su giovani, primavera e qualche acquisto che ci possa far divertire. Sarà un lavoro sempre difficile, ma se Corvino ha deciso di accettare questa sfida, significa che sa che se la può giocare”. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"