header logo

In casa Napoli tengono banco le condizioni fisiche di Victor Osimhen. L’attaccante nigeriano ha saltato l’ultima sfida contro la Fiorentina ed oggi ha lavorato in differenziato. L’obiettivo del club azzurro è quello di averlo a disposizione per l’importante sfida contro il Lecce, una gara che può valere un posto in Europa per la compagine azzurra.

Il report della società azzurra dopo l’allenamento odierno 

Il Napoli si è allenato questa mattina all'SSCN Konami Training Center. Gli azzurri preparano il match contro il Lecce, ultima giornata di Serie A in programma domenica alle ore 18 allo Stadio Maradona.

La squadra si è allenata sul campo 2 dove ha iniziato la sessione con attivazione e circuito tecnico. Chiusura di seduta con partitina a campo ridotto. Ngonge, Mario Rui, Osimhen e Zielinski hanno svolto lavoro personalizzato in palestra. Gollini si è allenato in gruppo.

Zielinski e Tachtsidis

Il saluto di Zielinski

Intanto, il trequartista polacco ha salutato già il club azzurro nel giorno del suo trentesimo compleanno Queste le sue parole riportate da SportMediaset: 

Siete persone straordinarie che ho imparato ad amare e rispettare. Mi piace la vostra mentalità di cui potete essere orgogliosi e che ammirerò. Vi ringrazio perché nessuno di voi quando ho preso la decisione di cambiare la squadra mi ha offeso. Questo significa tanto per me. I successi che ho ottenuto nel nostro club sono in linea con i miei sogni. Ho cercato di fare del mio meglio. Grazie per il vostro supporto. 

L’ex Udinese si trasferirà all’Inter dal prossimo giugno a parametro zero

Il report del Lecce dopo l’allenamento odierno 

Lecce al lavoro questa mattina all’Acaya Golf Resort & SPA in vista dell’ultimo impegno della stagione, in programma a Napoli domenica alle 18:00. Falcone, Gendrey, Krstović e Sansone hanno svolto un lavoro personalizzato. La preparazione proseguirà domani con un allenamento pomeridiano sul campo dell’Acaya.

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Sticchi Damiani segnala Corsi alla Procura: “Esternazioni gravi”