SEGUI LA PUNTATA

Sticchi Damiani: "Dobbiamo restare umili ed uniti fino alla fine"

Scritto da Andrea Sperti  | 

Saverio Sticchi Damiani, presidente del Lecce, ha parlato a Il Nuovo Quotidiano di Puglia dopo la partita vinta ieri contro la Salernitana: “La posta in palio era troppo alta, difficile non restare tesi fino al fischio finale. Una partita dominata, tante occasioni, tante parate del loro portiere, Ho visto una squadra che ha confermato di stare davvero bene. Un gruppo di giocatori tutti pienamente coinvolti, che si aiutano l’un l’altro. Abbiamo fatto insieme un percorso pieno di insidie, di ostacoli. Adesso dopo 5 vittorie consecutive, quattro delle quali scontri diretti, siamo pronti, vogliamo giocarci tutto alla grande sino alla fine senza trionfalismi, senza eccedere nell’entusiasmo. Il Lecce è cambiato nel girone di ritorno, è cresciuto in maniera esponenziale, noi eravamo consapevoli delle qualità tecniche ed umane dei giocatori e di Corini. È scattata una molla speciale, così è stato per Pettinari. Mi dispiace che non ci siano i tifosi. Attenzione, non abbiamo vinto ancora niente. Dobbiamo restare umili ed uniti fino alla fine".

Il presidente giallorosso, quindi, predica calma ma allo stesso tempo esalta questo gruppo di ragazzi, che tante gioie sta regalando al popolo giallorosso, soprattutto in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo.


💬 Commenti