SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
CAMBI ALL'INTERVALLO

Majer e Barreca, due sostituzioni che non sanno di bocciatura

Scritto da Andrea Sperti  | 

Marco Baroni, tecnico del Lecce, tra il primo e secondo tempo ha deciso di sostituire Antonio Barreca e Zan Majer, forse tra i più deludenti nella prima frazione per la formazione giallorossa.

L'allenatore ex Benevento in conferenza stampa, poi, ha spiegato la ragione delle due sostituzioni, indicando i motivi per i quali ha scelto di togliere dal campo sia lo sloveno che il laterale ex Monaco.

Ecco di seguito le parole di Baroni:

“Fra primo e secondo tempo ho cambiato perché Barreca non spingeva e io lo metto in campo per spingere, Majer invece soffre gare così nelle quali ci sono tanti lanci”

“Majer? Non era la partita giusta e si è trovato in 20 minuti nei quali la partita non era giusta per tutti quelli in campo. La squadra in quel frangente si è affossata da sola. È una partita che ci serve per crescere”.

Majer, in effetti, ci è sembrato in grossa difficoltà contro il centrocampo del Benevento, che abbinava la fisicità di Ionita alla qualità di Petriccione ed Acampora.

Anche Barreca ha sofferto dalla sua parte le sgroppate degli esterni avversari e non è riuscito a spingere con la solita continuità.

Gallo ed Helgason, invece, hanno garantito maggiore spinta e copertura e, nonostante la loro giovane età, sono entrati in campo con il piglio giusto di chi vuole subito incidere.

Queste rappresentano notizie positive per Baroni, che ha la certezza di avere a disposizione un gruppo valido e completo, pieno di giocatori che non vedono l'ora di scendere in campo per dimostrare le loro qualità. 


💬 Commenti