header logo

Luca Marelli, nel post partita di Lecce-Milan offerto da DAZN, ha commentato tutte le decisioni arbitrali controverse.

Marelli sul gol annullato a Piccoli

"Partita sulla quale ci sono diversi episodi, partiamo dalla fine. Sul rinvio fate attenzione alla posizione di Abisso, che non vede il contatto tra Piccoli e Thiaw perché è girato. La rete è stata annullata per uno dei più classici step on foot. C'è stato un contatto casuale, entrambi stavano guardando il pallone, è stato un contatto negligente completamente perso da Abisso. È un piccolo errore arbitrale perché Abisso doveva guardare già lì. 

Il motivo per il quale è stato richiamato è non aver visto un contatto. Il contatto è stato leggero, ma la linea è questa: se ci sono contatti che portano al gol il VAR interviene. È qualcosa che è sfuggito all'arbitro".

Marelli sul fallo di mano di Pongracic fuori area

"C'è stato un tentativo di controllo del pallone di Giroud al limite dell'area e Pongracic la prende con la mano. Siamo abituati a vedere i giocatori che usano le mani per marcare. Chi lo fa se ne assume la responsabilità: questo è un errore abbastanza grave di Abisso. Per quanto riguarda le proteste non possiamo sapere cosa abbia detto Giroud ad Abisso. Il calcio di punizione comunque c'era.

Marelli sul tackle in area di Thiaw

"Thiaw ha rischiato tantissimo. In questi casi se non si tocca il pallone è sempre rigore. Thiaw però ha toccato il pallone entrando in scivolata. In mancanza di tocco una scivolata del genere porta a rigore".

Marelli sul fallo di mano in area di Dorgu

Dorgu e Abisso

“Dorgu tocca il pallone con il braccio sinistro piuttosto largo. Probabilmente hanno effettuato un check e ritenuto il tocco non punibile in quanto rimpallo. Il braccio è veramente molto largo, mi sento di sostenere comunque la tesi della sala VAR perché tra il momento del tackle ed il tocco col braccio passa davvero tanto tempo. È uno di quelli episodi sui quali si può discutere all'infinito: valutazione VAR che ci sta tutto sommato”.

Lecce-Milan: quando il VAR trova il callo nel pagliaio
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"