header logo

Secondo quanto riportato da TuttoMercatoWeb, le strade dell'Hellas Verona e di Marco Zaffaroni si divideranno nelle prossime ore. La notizia, infatti, non è ancora ufficiale ma la decisione, presa di comune accordo e in grande serenità tra le parti, sembra ormai definitiva. L’attuale tecnico ha la volontà di percorrere altre strade ed il club del presidente Setti ne ha preso atto.

Cosa succederà adesso? Sean Sogliano, dirigente del club gialloblù, aveva promessa novità riguardanti l’allenatore già nello scorso fine settimane. Adesso, però, la dirigenza tutta sta decidendo se affidare totalmente la prima squadra a Salvatore Bocchetti o prendere in considerazione un altro profilo. In questo caso il nome forte resta quello di Marco Baroni, che ha lasciato il Lecce al termine di questa stagione. 

Il tecnico toscano, però, è corteggiato parecchio anche in Serie B. Sulle sue tracce, infatti, ci sono due club liguri del campionato cadetto: Spezia e Sampdoria.

I bianconeri, dopo aver salutato Leonardo Semplici, vogliono intraprendere un nuovo percorso con un altro tecnico abituato a vincere in quella categoria. Si parla di progetto biennale, con la proprietà americana che vuole investire in maniera graduale, ma in Serie B, come ben sappiamo, poi può succedere di tutto. Oltre al Baroni, l’altro nome caldo in casa Spezia è quello di Davide Nicola, ex tecnico della Salernitana.

Discorso diverso, invece, per quanto riguarda la Sampdoria. La compagine blucerchiata ha altri nomi sul taccuino, con Grosso e Farioli che sembrano i più accreditati, eppure Baroni resta sempre un nome che stuzzicherebbe la piazza, quantomeno dopo i due anni di successi vissuti in giallorosso.

Insomma, in Serie A o in Serie B l’ex tecnico del Lecce dovrebbe trovare una nuova società pronta a concedergli una chance, per intraprendere un nuovo progetto si spera vincente come quello vissuto nel Salento. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"