GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
LA JOYA

2 su 2: Dybala vede il Lecce e si illumina

Scritto da Andrea Sperti  | 

“Paulo sta bene e gioca, la difficoltà di domani è quella di giocare contro una squadra di qualità, con un'identità chiara e con grande esperienza. È naturale per un allenatore volere Paulo ed è naturale per un giocatore con la sua qualità voler essere importante in una squadra così come è normale per lui volere certe responsabilità. È tutto naturale, sembra sia qui da tanti anni. È un bravo ragazzo, mi sembra di conoscerlo da anni". 

Josè Mourinho, tecnico della Roma, ieri ha parlato così in conferenza stampa, confermando la stima nei confronti del fantasista argentino e la sua presenza in campo nel match contro il Betis Siviglia. A dire il vero, l’ex tecnico dell’Inter ha lasciato intendere che difficilmente si priverà della Joya contro il Lecce, ragion per cui i difensori giallorossi dovranno prepararsi a contenerlo domenica sera all’Olimpico.

Dybala nella sua carriera ha sfidato il Lecce solo due volte ed in entrambe le occasioni ha trovato la via del gol. Nel match d’andata di ormai 4 stagioni fa tra Lecce e Juventus ha trovato la via del gol direttamente su calcio di rigore, mentre nella sfida di ritorno ha sbloccato una sfida molto complicata per i bianconeri con una perla a giro di sinistro, per quello che era il nono gol del suo campionato. 

Dybala a Roma ha trovato la piazza giusta per esaltare le sue qualità. Lì è considerato la vera star della squadra ed i tifosi romanisti lo hanno ormai eletto idolo assoluto della compagine giallorossa. Contro il Lecce Mourinho potrebbe attuare un corposo turnover ma non è detto che voglia fare a meno del campione argentino, un giocatore in grado di creare dal nulla una giocata vincente, o con una conclusione da fuori o con un passaggio illuminante per un suo compagno di squadra.