header logo

Un furto insolito si è verificato ieri mattina a Lecce, dove un 28enne leccese è stato arrestato per aver sottratto un profumo da 168 euro da una profumeria del centro. Il fatto è avvenuto intorno alle 14:00, quando l’uomo ha approfittato di un momento di distrazione del personale e ha preso una confezione di profumo marca Giorgio Armani, ancora sigillata, dagli scaffali del negozio. Poi ha cercato di uscire senza pagare, passando il profumo sopra le barre antitaccheggio per evitare che si attivasse l’allarme.

La sua fuga, però, è stata breve. Gli agenti della sezione volanti della Questura di Lecce, che stavano pattugliando le vie del centro, lo hanno notato correre a tutta velocità in via C. Battisti, all’incrocio con via B. Martello, e lo hanno subito fermato. Durante il controllo, hanno scoperto che aveva tra le mani il profumo rubato e lo hanno arrestato per furto aggravato.

Gli agenti si sono poi recati alla profumeria, dove hanno confermato il furto con la responsabile dell’esercizio commerciale, che aveva visto il 28enne entrare nel negozio e portarsi via il profumo senza pagare. La donna ha riconosciuto il ladro, che era già noto alle Forze dell’Ordine per altri reati, e ha riavuto indietro il profumo.

L’uomo, su disposizione del P.M. di turno della Procura della Repubblica di Lecce, è stato portato alla Casa Circondariale, dove dovrà rispondere del suo gesto.

Verso Bologna- Lecce: Corvino incrocia il suo passato
Genoa, Gilardino: "Lecce squadra fastidiosa. Noi..."

💬 Commenti