header logo

Il giornalista di Pianetalecce.it, Marco Marini, è intervenuto durante l’ultima puntata di PL Mercato, in diretta ogni lunedì alle 15:30, mercoledì alle 18:30 e venerdì alle 11:00.

Wladimiro Falcone un affare per il Lecce

“Wladimiro Falcone è costato al Lecce quattro milioni. Inoltre, l’acquisto a titolo definitivo del portiere romano è un’operazione non collegata con la precedente trattativa dello scorso anno. Infatti, la prima negoziazione con la Samp si concluse con l’arrivo dell’estremo difensore in Salento, attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto. In questa trattativa i blucerchiati si erano riservati la possibilità di un controriscatto, esercitabile entro il 19 giugno. Termina il campionato e poco dopo la Società giallorossa versa la cifra del riscatto, ribattuta in extremis dalla Samp, che si avvalse dell’opportunità di controriscattare l’estremo difensore. Il Lecce, comunque, da codesta situazione ne esce egregiamente, guadagnando 1,750 mln. E così Falcone torna alla Samp, squadra che prenderà parte al prossimo campionato di Serie B. Proprio questo particolare, e considerando anche l’ottimo rendimento del classe ’99 nell’ultima stagione in Serie A, sono state le motivazioni che hanno spinto Wladimiro ad avere dei malumori nel restare a Genova. Dissapori espressi nella volontà chiara del giocatore, rispecchiabile nella voglia di ritornare a Lecce, dove ha vissuto una stagione da protagonista in Massima Serie. Di conseguenza, la Samp attualmente è sommersa da molteplici problematiche, e avere in rosa un calciatore che non segue la tua linea è un dramma. Dunque, i blucerchiati hanno fatto bene a concretizzare la monetizzazione di Falcone. In caso contrario, altrimenti, la permanenza in squadra di un tesserato che non ha piacere a restare dov’è, avrebbe rappresentato un ulteriore grattacapo. Resta da dire che, il Lecce ha fatto un affare acquistando Wladimiro Falcone, con la sua acquisizione equivalente alla seconda operazione. Sono stati effettuati, quindi, due diversi accordi sullo stesso giocatore”. 

Falcone a Lecce? Bravo Pantaleo Corvino

“Il Lecce è l’unica Società che ha offerto cinque anni di contratto a Falcone. E, in Serie A, è difficile che una Dirigenza offra un contratto quinquennale ad un calciatore. Pertanto, questa tipologia di convenzione offerta al portiere romano, è un magheggio ed anche un piccolo accorgimento che il buon Corvino è abile nel gestire. In questo modo, hai portato a casa un portiere di grande valore”.

Il mercato su Hjulmand? Via solo per interesse di entrambi

“Hjulmand va via dal Salento solo se ne trae interesse il Lecce e il danese stesso. Il mediano e il suo agente non fanno certamente la guerra in casa, a tal proposito. Ne è una dimostrazione il fatto che Morten è contento e concentrato nel rimanere a giocare in maglia giallorossa”. 

Rodriguez ottima soluzione per variare in attacco

“Una volta che porti Rodriguez a comporre il roster della squadra, allora a quel punto devi rinnovargli il contratto. Lo spagnolo è un jolly d’attacco che ti permetterebbe di variare in zona offensiva, in quanto è capace di ruotare intorno alla punta centrale. Ad oggi, per una questione di necessità, D’Aversa sta provando Pablo come prima punta. E’ un calciatore che ha il potenziale e la voglia per far bene”. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"