header logo

Youssef Maleh potrebbe partire, l'ex viola è sempre più in coda nelle gerarchie di Roberto D'Aversa in mezzo al campo. Il centrocampista italo-marocchino, che di recente ha scelto di vestire la maglia della Nazionale del Marocco, è arrivato nel Gennaio scorso in una operazione di mercato che prevedeva il prestito oneroso da mezzo milione di euro e un obbligo di riscatto in caso di salvezza dal costo di 5 milioni di euro.

Il rendimento di Maleh nel Lecce

Ha vestito la maglia giallorossa in 17 gare ed ha collezionato un solo assist giocando da mezz'ala sinistra. Non è mai riuscito a convincere pienamente Baroni, la sua media di minuti giocati infatti è di poco superiore ai 39 a partita, meno di un tempo di gioco.

Nel precampionato si è visto poco. A parte qualche subentro, le gerarchie di Roberto D'Aversa sembrano essere già definite con Gonzalez da una parte e il nuovo arrivato Rafia dall'altra oltre al nuovo arrivato Kaba.

Dopo essere saltato l'arrivo di Fabbian dall'Inter, il Frosinone si è subito messo alla ricerca di una mezz'ala per rinforzare il centrocampo del tecnico Eusebio Di Francesco. L'ultima idea dei ciociari è proprio Youssef Maleh, classe '98 e in uscita dal Lecce.

I rapporti tra il Lecce ed il Frosinone sono ottimi: gli affari Lucioni, Monterisi e Romagnoli dimostrano che la sintonia tra i due club è perfetta. Nelle prossime ore proseguiranno i contatti tra il duo Corvino-Trinchera (uomini mercato dei giallorossi) e Guido Angelozzi (il direttore dell’Area Tecnica dei ciociari) per provare a trovare un'intesa di massima: magari prestito con diritto o obbligo di riscatto.

Per quanto riguarda Maleh, il centrocampista sarebbe disposto a trasferirsi alla corte di Eusebio Di Francesco: l'allenatore dei ciociari avrebbe dato a l ragazzo le giuste garanzie per potersi rilanciare e giocare con più continuità.

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"