header logo

E' ancora caldo l'episodio dell'espulsione di Federico Baschirotto in Monza-Lecce. Subito dopo il cartellino rosso per fallo del centrale giallorosso su Colombo, il direttore di gara Marinelli è stato chiamato dagli uomini in sala VAR. Ha dunque deciso di recarsi al monitor per rivedere l’azione ed il motivo è da ricercare nel fatto che Baschirotto effettivamente, prima di atterrare Colombo, ha colpito il pallone.

L’on-field review è durato esattamente un minuto e al termine Marinelli ha deciso di confermare la sua decisione iniziale. Baschirotto ha dunque sì anticipato Colombo, ma è stata punita la foga e la durezza dell’entrata. Lecce, dunque,  in dieci nella fase più importante del match e capitano dei salentini negli spogliatoi.

Sandro Sabatini, giornalista di Sportmediaset, è intervenuto questa mattina nel “Microfono aperto” di Radio Sportiva, e ha detto la sua sull'episodio che hanno fatto tanto discutere: “Riguardo al rosso di Baschirotto non mi pronuncio. Accettiamo il verdetto dell'arbitro punto e basta. Non mettiamoci a far polemica su tutto”.

Sabatini prosegue parlando di Pantaleo Corvino: “Mi piace tanto l'aneddoto di Corvino che prima ha chiuso l’operazione e poi ha telefonato a Mirko Vucinic. «Dimmi la verità. Com’è questo Krstovic?». «Quanto lo hai pagato, direttore?». «Venti milioni». «Hai fatto un bel colpo» ha sentenziato Vucinic. Corvino voleva sapere la verità sulla sua ultima scommessa. Solo che nella realtà lo aveva comprato per 3,5 milioni. Corvino è sveglio, furbo e bravo. Parla la carriera per lui".

Olympiakos-Lecce, dove vedere la partita: orari e probabili formazioni
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"