IN ENTRATA

Tentativo del Lecce per Dragovic della Stella Rossa, ma non solo: le ultime

Scritto da Filippo Verri  | 

Sono ore intense in Via Colonnello Costadura. Dopo le uscite di Bistrovic, Cetin, Bjorkengren e Rodriguez, il Lecce si muove in entrata alla ricerca di un difensore centrale.
Da abbondanza ad emergenza: dopo gli infortuni di Pongracic e Dermaku, e lo stop di Umtiti, i salentini sono tornati con insistenza sul mercato.

C'è una pista estera confermata: il Lecce sta facendo un tentativo per Aleksandar Dragović della Stella Rossa Belgrado. Si tratta di un difensore austriaco piuttosto noto a livello internazionale, che per anni è stato seguito anche dall'Inter in quanto pupillo di Ausilio. In carriera ha giocato nel Basilea, nella Dinamo Kiev, nel Bayern Leverkusen e non solo. Ora è un tesserato del club serbo, tuttavia la sua esperienza lì appare al capolinea.

La Samp ha preso informazioni senza affondare il colpo, così il giocatore è stato proposto al Lecce. Si tratta di una pista da seguire: non l'unica. Corvino e Trinchera sarebbero vigili anche sul mercato italiano, quindi al momento è tutt'altro che scontato un all-in su Dragovic.
Ci sono più opzioni sul tavolo e sono attese novità nelle prossime ore. I salentini stanno compiendo le proprie valutazioni per poi scegliere la strada che porterebbe un nuovo difensore a Baroni.

Tra 4 giorni il Lecce sarà in campo e in quella zona di campo potrà contare certamente su Baschirotto e Tuia, favoriti per un posto da titolare contro la Salernitana. Sono da valutare le condizioni di Umtiti, che lavora in differenziato ma spera di recuperare in tempo. La coppia di centrali italiani sarebbe una soluzione provvisoria di tutto rispetto; Baschirotto è uno dei migliori centrali di A per rendimento, mentre Tuia, chiamato in causa contro Napoli e Torino, ha risposto alla grande.

Un altro centrale arriverà dal mercato e per questo motivo sono da seguire i movimenti di Corvino e Trinchera.