GUARDA LA LIVE TWITCH 💜

Offerta da
LA LISTA

Fiorentina, ecco l'elenco dei convocati: ci sono 4 assenti

Scritto da Andrea Sperti  | 

Vincenzo Italiano, tecnico della Fiorentina, ha diramato la lista dei convocati in vista della sfida di questa sera.  Oltre allo squalificato Amrabat, mancano Gollini, Maleh e Ranieri, i primi due per problemi fisici. Ecco l'elenco completo.

Portieri - Cerofolini, Terracciano. 
Difensori - Biraghi, Dodo, Terzic, Venuti, Igor, Martinez Quarta, Milenkovic. 
Centrocampisti - Barak, Bonaventura, Duncan, Mandragora, Bianco, Zurkowski. 
Attaccanti - Gonzalez, Ikone, Jovic, Kouame, Cabral, Saponara.

Queste le parole del tecnico viola in conferenza stampa alla vigilia della sfida del Via Del Mare: 

 La vittoria europea aiuta?
"Credo tanto perché ci serviva, dobbiamo cercare di sfruttare tutto quello che ci lascia in termini di situazioni positivi. Mi auguro che i ragazzi riescano a reagire anche in campionato così come hanno fatto in Conference con la doppia vittoria contro gli Hearts. Cerchiamo di correre in campionato perché siamo in ritardo e ci servono punti".

Serve cambiare rotta in Serie A.
"Alzare il ritmo e la qualità. Capire bene il momento, quello di iniziare ad essere più attenti e di fare risultato. Approcciare, sviluppare e finire bene le partite. Dobbiamo avere il furore che serve a tutte le squadre, soprattutto a quelle che giocano lontano dalle mura amiche. In trasferta spesso non riusciamo ad essere noi stessi".

I calci piazzati.
"Importantissimi. Sono situazioni che possono sbloccare partite chiuse, difficili da sviluppare nella maniera in cui le hai preparate. In tante occasioni abbiamo subito questo, mentre contro gli Hearts siamo stati bravi ad andare in vantaggio attraverso una giocata provata. Sono situazioni che ti fanno vincere le partite, vanno provate con costanza. Ora lo facciamo, era ora perchè battiamo sempre molte palle inattive".

Che tipo di partita si aspetta?
"Difficile. Il Lecce va forte, in casa ha uno spirito incredibile. E' una squadra pericolosa perché ha entusiasmo e grande ritmo tra le mura amiche. Dovremo cercare di affrontarla come abbiamo fatto l'ultima gara, con la concentrazione altissima e la consapevolezza di dover ripartire in campionato. Massimo rispetto però per una squadra che sta bene. Se parlo di ritmo e qualità è soprattutto per i giocatori che ha davanti. Sono pericolosi, rapidi, attaccano la velocità e sono molto bravi nell'uno contro uno. Da un punto di vista difensivo dovremo stare molto attenti".