header logo

Valeri Bojinov, doppio ex di Lecce e Fiorentina, è intervenuto a Radio Firenze Viola ed ha parlato del passato tra Salento e Toscana e del momento che stanno vivendo le due squadre:

Lecce e Corvino

Il suo legame con il Salento e con il dirigente Pantaleo Corvino c’è e rimarrà in eterno

Sia il Lecce che Pantaleo Corvino sono significati tanto per la mia carriera calcistica e per la mia crescita come uomo. È stato Corvino a scoprirmi e a portarmi in Italia, così come ha fatto con tanti altri calciatori. Mi ha sempre insegnato come vivere, come lavorare e come giocare, è stato come un rapporto tra padre e figlio.

Pantaleo Corvino in conferenza stampa

L’addio al Lecce

Il retroscena riguardante quella rumorosa trattativa, ultimata proprio a fine calciomercato:

Quando dovevo lasciare il Lecce io dissi che volevo restare in Italia e allora mi vendette alla Fiorentina. Mi ricordo quando Corvino mi invitò a cena a casa sua e lì mi annunciò, un’ora dopo la conferenza stampa, che sarei dovuto andare a Firenze. Io ero molto felice perché sapevo di andare in un club importante dove avevano giocato campioni come Edmundo e Batistuta. Dopo appena due mesi che ero in Toscana poi annunciarono che Corvino sarebbe diventato il nuovo direttore sportivo viola, giuro che io non ne sapevo niente.

Calcio moderno e giudizio sulla Fiorentina attuale

Infine, Bojinov si è lasciato andare ad un commento sulla compagine viola:

La Fiorentina è una squadra costruita molto bene. I tifosi si aspettavano colpi importanti dal mercato, nei giorni scorsi è comunque arrivato un ottimo giocatore come Belotti. I viola se avessero vinto avrebbero rubato qualcosa ma è una squadra che lotta e che rischia sempre. Italiano gioca un calcio molto moderno, tanto diverso rispetto a quando giocavo io. Non si giocava mai dal basso ai miei tempi, Frey per esempio doveva cercare Toni non il difensore. 

Segui PianetaLecce su Twitch per non perdere le trasmissioni in diretta
Alessandra Amoroso, conferenza stampa con insulti: cosa è successo oggi

💬 Commenti