SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
I NUMERI

Si subisce tanto e si segna poco: il Lecce a Como per battere anche una tradizione sfavorevole

Scritto da Andrea Sperti  | 
Foto Giulio Paliaga

Como-Lecce è una classica del campionato cadetto sebbene le due squadre si siano affrontate poco negli ultimi.

Il Lecce non ha una tradizione positiva sul campo dei lariani sia per quanto riguarda il risultato, visto che non ha mai vinto contro i biancoblu, sia per quanto riguarda i gol fatti e subiti.Oggi, infatti, analizzeremo proprio quest'ultima statistica che non ci lascia per niente tranquilli.

I padroni di casa ed i giallorossi si sono affrontati in 11 occasioni ed i primi hanno sempre trovato la via del gol: per 6 volte hanno segnato almeno due reti, In 4 occasioni hanno fatto un solo centro, mentre una gara è terminata addirittura con quattro gol segnati dai loro giocatori. 

I salentini, dal canto loro, non hanno un buon feeling nemmeno con le porte dello stadio Sinigaglia ed hanno segnato solo 4 volte. In Serie B, per giunta, il Lecce in quell'impianto ha segnato solo un gol, nella stagione 1977-1978, con Gaetano Montenegro direttamente su calcio di rigore. 

La squadra di Baroni, dunque, dovrà vedersela con questo tabù, che sarebbe anche il caso di sfatare. Como rappresenta un altro ostacolo sulla strada che porta alla Serie A e spesso questo campo è stato teatro di stop improvvisi ed inaspettati.

Lucioni e compagni sanno di non poter commettere errori e di dover giocare tutte le partite come se fossero delle vere e proprie finali. 


💬 Commenti