header logo

Lo avevamo annunciato ieri ed oggi puntuale Samuel Umtiti era al Via Del Mare, ovviamente in borghese, per tifare i suoi compagni di squadra e spingere loro alla vittoria contro il Monza. 

Le sue parole

Umtiti è stato acclamato a gran voce da tutto il popolo giallorosso prima del calcio d’inizio e, visibilmente emozionato, il difensore francese ha voluto ringraziare a parole per l’affetto ricevuto:

Ciao a tutti, sono veramente contento di essere qui con voi. Questo stadio è meraviglioso per me. L’anno scorso abbiamo fatto una stagione che non dimenticherò mai. Grazie a tutti, società e tifosi. Sono uno di voi per sempre, mi sento leccese per sempre. Sono a casa. 

Samuel Umtiti

La partita vista dalla tribuna

Umtiti ha visto il suo vecchio Lecce dalla tribuna centrale, proprio alle spalle di Saverio Sticchi Damiani, esultando al gol di Krstovic e soffrendo insieme a tutto il popolo giallorosso nei secondi seguenti all’assegnazione del calcio di rigore, trasformato poi da Pessina. Di sicuro nella sua testa saranno passati gli attimi vissuti con la maglia del club salentino, esattamente 11 mesi fa, sempre contro il Monza. Quella volta però Falcone aveva neutralizzato il calcio di rigore e la rete nel finale aveva regalato la salvezza ai giallorossi.

Un legame che non si spezza più

Umtiti è arrivato a Lecce conoscendo poco di questa piazza ma l’affetto e l’amore dei tifosi salentini lo hanno ormai rapito. Ora è infortunato e per questo ha deciso di venire a trovare i suoi amici, cercando di infondere loro il coraggio giusto per ottenere la seconda salvezza consecutiva. Non è scontato che un campione del genere resti così legato ad un posto ma la magia del Salento ha stregato anche Samuel Umtiti, un fenomeno assoluto che abbiamo avuto l’onore di vedere indossare la maglia del Lecce.

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Sticchi Damiani: "Pareggio giusto ma difficile da digerire. Krstovic..."