header logo

Luca Gotti, tecnico del Lecce, sta preparando la sfida contro il Napoli, prevista per domenica prossima alle ore 18:00 al Diego Armando Maradona. I giallorossi vogliono chiudere in bellezza il loro campionato e proveranno ad interrompere la corsa degli azzurri verso la qualificazione in Europa League.

Qui Lecce - La situazione dopo l'allenamento odierno 

Oggi la squadra giallorossa si è allenata in vista del match e Nikola Krstovic è ritornato ad allenarsi con il resto del gruppo. Ecco di seguito il report aggiornato dopo l'allenamento odierno: 

La preparazione dei giallorossi in vista della gara di domenica con il Napoli, 38ª ed ultima giornata della Serie A TIM 2023/24, è proseguita al mattino con una seduta di allenamento all’Acaya Golf Resort & SPA. Falcone e Sansone hanno proseguito nel lavoro personalizzato mentre Krstović è tornato ad allenarsi in gruppo. Domani allenamento sempre al mattino sul campo dell’Acaya.

Simeone e Ramadani

Qui Napoli - La situazione dopo l'allenamento odierno 

Il Napoli, dal canto suo, si è allenato questa mattina all'SSCN Konami Training Center. La squadra si è allenata sul campo 2 dove ha iniziato la sessione con attivazione e lavoro tecnico tattico. In chiusura di seduta il gruppo ha disputato una partitina a campo ridotto.

Mario Rui e Rrahmani hanno svolto lavoro personalizzato in palestra. Per Osimhen e Zielinski allenamento personalizzato in campo. Gradita visita di Christian Maggio che ha salutato mister Calzona, la squadra e lo staff azzurro.

L'attaccante nigeriano cercherà in tutti i modi di disputare la sfida di domenica, magari subentrando a gara in corso. Il centravanti vuole centrare l'obiettivo insieme ai suoi compagni e salutare nel migliore dei modi il popolo napoletano. Non è detto, infatti, che il prossimo anno sia ancora un giocatore di proprietà del club azzurro. 

In ogni caso, Calzona dovrebbe proporre Giacomo Raspadori al centro dell'attacco contro il Lecce.

 

 

Seguici su Twitch per non perdere le nostre trasmissioni in diretta
Il Bari gioca la partita della vita e vince a Terni: è salvezza