SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
L'INTERVISTA

Lucioni: "Col Como sfida insidiosa, servirà il miglior Lecce"

Scritto da Filippo Verri  | 

Fabio Lucioni, capitano del Lecce, ha parlato ai microfoni di TuttoB commentando la situazione in casa giallorossa a pochi giorni dalla sfida di campionato col Como.

CALCIOMERCATO - “Penso che la società abbia fatto un lavoro importante, a dimostrazione della volontà di salire in Serie A”.

LE RIVALI - “I colpi perfezionati nel rush finale del mercato dalle squadre che puntano a salire sono emblematici dell’altissimo livello di questa Serie B. Sicuramente questo è il torneo cadetto più competitivo e difficile degli ultimi anni”.

CAPITANO - “E’ una grande responsabilità e, contestualmente, un onore che cerco quotidianamente di meritare. Il capitano identifica il punto di riferimento della squadra e dev’essere un esempio per tutti, specie per i più giovani”.

LA CITTA' - “La città è bellissima. Io e la mia famiglia stiamo bene; i bambini vanno a scuola qui, si stanno ambientando e sono felici. Poi vedremo il futuro cosa ci riserverà…”.

BARONI - “Lui pretende tanto dalla squadra, a livello fisico e mentale; ci ha trasmesso la sua grande cultura del lavoro, la sua tenacia e la voglia di mettersi sempre in discussione”.    

MEGGIORINI/MAJER - "Ritengo che sia stato sollevato un polverone inutile. Peraltro anche Majer è stato colpito dal lutto del padre… Purtroppo in campo l’adrenalina e le fasi concitate di gioco possono portarti a proferire qualche parola di troppo; non dovrebbe capitare, ma può succedere”.

COMO - "Una sfida insidiosa. Loro sono una squadra solida e compatta, che si è ambientata in fretta in categoria dopo aver vinto la C. Siamo consci che ci aspetteranno col coltello tra i denti, così come faranno tutte contro la capolista, ergo sarà una partita difficile: servirà il miglior Lecce per fare risultato”.   


💬 Commenti