header logo

Lys Gomis, ex portiere del Lecce, è stato intervistato in diretta su Twitch da PianetaLecce.

Gomis sull'esperienza a Lecce

“Ho ricordi altalenanti. Come tifoseria credo sia stata tra le migliori, non posso lamentarmi. Probabilmente non era il momento opportuno per me. Adesso ho un'altra testa, quando sono arrivato a Lecce era da poco morto mio padre. Non ero lucido, al 100% concentrato su una piazza così importante. È stato comunque un onore per me giocare al Via del Mare. Potessi tornare indietro chiederei aiuto, oggi ad esempio faccio un percorso con uno psicologo. Direi ad oggi ragazzo che gioca al Lecce di dare il massimo, è la piazza ideale".

Gomis su Lecce-Paganese

“Ho ricevuto tanti pugni da Cosenza, sarebbe potuto passare alla storia con quel gol che invece ho parato. In quel gruppo promozione c'erano tanti miei amici. Vederli salire è stato bello, è come se avessi anch'io con loro. Non potevo non essere felice, sapevo cosa avevano passato, la pressione che la città mette".

Gomis sul suo presente

“Adesso sto giocando per divertirmi, mi sono ritrovato con Torromino. Ho anche una scuola portieri, alleno i più piccoli. Voglio trasmettere passione. Il bambino devi metterlo nelle condizioni di divertirsi, solo questo porta al successo. Il viaggio poi è più bello del successo. Non è stato facile voltare pagina dopo un brutto infortunio. Ho chiesto aiuto e ne sto venendo fuori. La figura dello psicologo 20 anni fa poteva sembrare una sconfitta per un calciatore, oggi è cambiato".

Gomis su Falcone

Falcone

“Gli faccio i complimenti. Sta facendo benissimo anche grazie ad un grande preparatore dei portieri. A Lecce se fai bene puoi solo migliorare. La curva ti gasa, se paravi da 7 arrivi a parare da 10. Wladimiro sta facendo grandi cose e spero che continui. Credo che lui meriti di entrare tra i 4 portieri della Nazionale italiana. A me piace tanto Vicario, per me è il numero 1. Poi prendo Donnarumma, non dimentichiamo che è un 99'. Poi prendo Provedel e Falcone. Si gioca il posto con Meret, è allo stesso livello”.

I precedenti del Lecce, al Via del Mare, contro il Milan
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"