SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA PARTITA

31/01/2015 - Il Lecce di Pagliari perde a Reggio Calabria e ripiomba nella crisi

Scritto da Andrea Sperti  | 

In Serie C abbiamo vissuto giornate terribili e sconfitte brucianti, che hanno messo a dura prova la fede di ogni tifoso giallorosso.

Il 31 gennaio 2015 il Lecce di Pagliari ha disputato una sfida valevole per la ventitreesima giornata di campionato allo stadio Granillo di Reggio Calabria contro la Reggina di Alberti. La formazione giallorossa era al quarto posto in classifica e fuori casa non riusciva ad esprimersi come tra le proprie mura. 

I padroni di casa erano in netta difficoltà ed avevano bisogno di un successo per rilanciare le loro speranze di salvezza. Al centro della difesa amaranto c'era Bruno Cirllo, ex dell'incontro e tornato per dare una mano alla squadra del suo cuore, mentre a centrocampo la Reggina schierava tra gli altri anche Maimone ed Armellino, due calciatori che poi sarebbero anche passati da Lecce.

In ogni caso, l'inizio di partita dai salentini è stato confortante, con il vantaggio siglato da Moscardelli e tante ottime occasioni sciupate per raddoppiare il conto. Nella ripresa, però, la musica è cambiata, il Lecce non è più riuscito a superare la metà campo e la Reggina ha trovato prima la rete del pareggio e poi quella del vantaggio, facendo ripiombare il Lecce in una crisi senza fine.

Dopo quella sconfitta la dirigenza giallorossa ha deciso di mandare via il tecnico Pagliari ma l'arrivo del tecnico Bollini non ha cambiato la situazione ed il Lecce alla fine non è riuscito nemmeno a guadagnarsi un posto nei play off. 


💬 Commenti