SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
IN CASA

Quanto è stato determinante il Via Del Mare?

Scritto da Andrea Sperti  | 

Quanto è stato determinante il Via Del Mare? Ce lo siamo chiesti ora, a bocce ferme, guardando la classifica casalinga dell'intero campionato.

Il Lecce ha chiuso al primo posto sia nella graduatoria generale che in quelle delle partite disputate tra le proprie mura amiche, con 44 punti in 19 partite, frutto di 13 vittorie, 5 pareggi ed una sola sconfitta, in casa contro il Cittadella. Il Lecce al Via Del Mare ha segnato 37 gol, subendone solo 14 e non incassa una rete dallo scorso 12 marzo, dato che nelle ultime 4 gare con Frosinone, Spal, Pisa e Pordenone la porta di Gabriel è rimasta sempre inviolata. 

I giallorossi in questa particolare graduatoria, come detto, hanno chiuso al primo posto, davanti al Monza, che di punti all'U-Power stadium ne ha conquistati 43, e la Cremonese, che nel finale di stagione ha rovinato la sua media punti ed ha chiuso con 39 punti ottenuti allo Zini. 

Costruire il proprio successo al Via Del Mare è storicamente una caratteristica del Lecce, ma nelle ultime due stagioni l'assenza del pubblico ha condizionato molto questa statistica. In Serie A i giallorossi sono crollati anche perchè, ad un certo punto del campionato, oltre alle gare ogni 3 giorni, è mancato il fondamentale apporto del popolo salentino.

Lo scorso anno in Serie B, poi, il Salento è stata terra di conquista e siamo certi che con il pubblico sugli spalti, come in questa stagione, tutto questo non sarebbe avvenuto.

La media punti casalinga della squadra di Baroni è spaventosa. 2,32 punti a partita rappresentano un bottino incredibile e danno l'idea del lavoro svolto dal tecnico salentino, che nel Salento ha costruito una fortezza quasi invalicabile.

Ci auguriamo che il prossimo anno la pandemia ed il virus siano solo lontani ricordi e che il Via Del Mare possa ribollire di entusiasmo come nella prima parte dell'ultimo campionato vissuto in Serie A. Sappiamo bene che questa squadra, al di là degli interpreti che scendono in campo, ha bisogno della sua gente, di un Via Del Mare trascinante che spinga i giocatori a dare quel qualcosa in più che poi fa la differenza.

Adesso riposiamoci tutti. Ci saranno 3 mesi di relax e festeggiamenti, poi si ricomincerà e ad attenderci ci sarà una sfida forse ancor più difficile, ma di sicuro entusiasmante e stimolante. 

CLASSIFICA E MEDIA SPETTATORI 

Di seguito il dato degli spettatori totali e la media per ognuna delle 20 squadre di Serie B nelle 37 giornate di campionato disputate. Le classifiche sono riportate da Pianeta Serie B: 

CLASSIFICA SPETTATORI 

  1. Lecce 193.893 (19 partite)
  2. Parma 106.735 (19 partite)
  3. Frosinone 103.665 (19 partite)
  4. Pisa 97.414 (19 partite)
  5. Vicenza 93.139 (19 partite)
  6. Reggina 90.771 (19 partite)
  7. Brescia 89.435 (19 partite)
  8. Cremonese 86.880 (19 partite)
  9. Ascoli 81.447 (19 partite)
  10. SPAL 77.880 (19 partite)
  11. Perugia 77.756 (19 partite)
  12. Monza 76.220 (19 partite)
  13. Cosenza 74.379 (19 partite)
  14. Benevento 71.893 (19 partite)
  15. Ternana 62.246 (19 partite)
  16. Como 52.592 (19 partite)
  17. Alessandria 48.034 (19 partite)
  18. Crotone 37.121 (19 partite)
  19. Cittadella 31.084 (19 partite)
  20. Pordenone 16.743 (19 partite)

MEDIA SPETTATORI

  1. Lecce 10.205
  2. Parma 5.618
  3. Frosinone 5.456
  4. Pisa 5.127
  5. Vicenza 4.902
  6. Reggina 4.777
  7. Brescia 4.707
  8. Cremonese 4.573
  9. Ascoli 4.287
  10. SPAL 4.099
  11. Perugia 4.082
  12. Monza 4.012
  13. Cosenza 3.915
  14. Benevento 3.784
  15. Ternana 3.276
  16. Como 2.768
  17. Alessandria 2.528
  18. Crotone 1.954
  19. Cittadella 1.636
  20. Pordenone 881

💬 Commenti