header logo

Lecce ed Empoli si affrontano al Via Del Mare per la trentaduesima giornata di Serie A. I giallorossi scendono in campo con il 4231. In porta c’è Falcone; in difesa Gendrey, Baschirotto, Pongracic e Gallo; a centrocampo Blin e Ramadani; davanti ai due mediani Almqvist, Oudin Dorgu alle spalle di Piccoli.

Lecce-Empoli, la cronaca del primo tempo 

Primi 5 minuti e succede già di tutto: Caprile trascina con sé il pallone fuori area, il direttore di gara non se ne rende conto e l’Empoli, sul capovolgimento di fronte, passa in vantaggio. Solo l’intervento del Var, dopo 5 minuti d’attesa, nega la gioia del gol ai toscani. 

Al ventesimo primo squillo giallorosso: doppia pennellata di Oudin e Lecce pericoloso con i colpi di testa di Gendrey prima e Dorgu poi. 

La partita vive una fase di stallo. Le due squadre si studiano ma nessuna delle due riesce a sfondare l’assetto difensivo degli avversari. 

A 10 minuti dalla fine Empoli vicino al vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo: nell’occasione Falcone si supera con due grandi interventi. 

La partita vive di calcio d’angolo ed i giallorossi colpiscono una traversa con Piccoli nel finale di primo tempo. Ad un minuto dal fischio finale Almqvist commette un fallo e viene ammonito: lo svedese salterà la sfida di domenica prossima contro il Sassuolo. 

Lecce-Empoli, la cronaca del secondo tempo 

Al decimo della ripresa occasione per il Lecce ancora sugli sviluppi di calcio d’angolo: Baschirotto colpisce ma Caprile si supera e devia ancora in corner. 

Al quarto d’ora di gioco Sansone subentra ad Almqvist. Un minuto più tardi Gallo travolgente sulla fascia, palla in mezzo ma il tiro di Oudin esce fuori dallo specchio dopo una deviazione. 

A 18 minuti dal termine del match Gonzalez rileva Dorgu. A 5 minuti dalla fine, invece, Venuti e Pierotti subentrano a Gendrey e Oudin. 

Al minuto ’91 Pierotti recupera un pallone che sembrava perso, serve Sansone e l’ex Bologna gonfia la rete, facendo esploder il Via Del Mare. 

In diretta su Twitch mercoledì alle 19: ospite Medon Berisha
Gendrey: "Godiamoci questo successo importante, poi lavoriamo duro per il Sassuolo"