SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
DI NUOVO INSIEME MA....

Baroni ritrova Ciciretti ma questa volta da avversario: i due hanno scritto la storia del Benevento

Scritto da Andrea Sperti  | 

Nella stagione 2016/2017 il Benevento di Marco Baroni ha conquistato una meritata promozione in Serie A da neopromossa.

Quella squadra aveva giocatori di grande talento, tra i quali Filippo Falco e Fabio Lucioni, ed era guidata dall’estro e dalla fantasia di Amato Ciciretti, un trequartista all’epoca poco conosciuto che ha disputato una stagione super con la maglia dei sanniti.

Tra Baroni e Ciciretti è stato amore a prima vista ed i due ora si ritroveranno uno di fronte all’altro nella sfida tra Como e Lecce, in programma sabato pomeriggio alle ore 14.

Baroni nel 2018 ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport nella quale ha parlato dell’esterno romano, soffermandosi anche su quella che era la sua crescita professionale:

“Parliamo di un calciatore di grandi qualità. Amato è cresciuto anche a livello professionale e ha tutti i mezzi per consacrarsi ad alti livelli, dipenderà da lui".

Dopo l’esonero di Benevento, tecnico e calciatore non hanno più avuto l’occasione di lavorare insieme ed ora si affronteranno in questa sfida di vitale importanza per entrambe le formazioni.

Ciciretti, nonostante non abbia giocato con continuità, potrebbe scendere in campo già contro il Lecce, anche perché nell’intervista rilascita a La Nazione ha confermato di stare bene fisicamente:

“A inizio stagione ho avuto una distorsione alla caviglia, mi sono fermato una ventina di giorni. Ma adesso sto benissimo, ho sempre lavorato regolarmente in questi mesi. Mi mancano i novanta minuti, ma quel ritmo si può prendere solo giocando.

Tra l’altro in questo gruppo ci sono diversi ragazzi che conosco, ho giocato con Parigini, alcuni come Cerri e La Gumina li ho incontrati più volte da avversari... E’ una squadra di nomi importanti, l’ho scelta anche per questo.

E’ una squadra che sa giocare bene a calcio. E come dicevo, ci sono nomi importanti per la categoria, credo sia l’ambiente giusto per me”.

Ora toccherà al campo emettere il suo verdetto ma i due sabato, non appena si vedranno, non potranno fare a meno di ripensare a quella magica stagione vissuta insieme al Benevento. 


💬 Commenti