SEGUICI SU TWITCH

LE STATS STAGIONALI DEL MEDIANO MACEDONE

Focus on: Boban Nikolov

Scritto da Patrizio Negro  | 

Per il centrocampista macedone classe 1994 è stata un’annata non particolarmente memorabile. E non si tratta solo del poco spazio che ha avuto a disposizione (appena 15 presenze, delle quali solamente 4 da titolare, con una media minuti giocati pari a 30 per gara). Purtroppo, nello scacchiere di Corini il suo gioco non è stato particolarmente efficace, come testimonia la sua heatmap stagionale.

La heatmap stagionale di Boban Nikolov

Nonostante la media di 1,1 tiri effettuati a partita (non pochi per un centrocampista), non è mai riuscito a trovare il gol (nonostante abbia colto il palo ad Empoli) né ha fornito alcun assist per i compagni. E’ però riuscito a conquistare un rigore a favore della sua squadra.

Nikolov ha registrato una media di 17,1 tocchi di palla a partita e, tutto sommato, ha dimostrato di essere preciso nello sviluppo della manovra di gioco, visto che la percentuale di accuratezza dei passaggi effettuati è stata del 77%. Ci si poteva aspettare di più sui passaggi lunghi (precisi solo al 44%) e sui cross (indovinati solo nel 18% dei casi). Ha chiuso, inoltre, il campionato con una media di 4 palle perse 'nette' a gara.

Sul fronte difensivo, il suo apporto è stato senza dubbio valido: 0,3 recuperi per partita, 0,5 tackle per match, 0,8 salvataggi per gara. Ha però vinto solo il 44% dei contrasti e ha registrato una differenza enorme fra quelli per cui ha prevalso a terra (38%) e quelli nel gioco aereo (64%). 

Capitolo infrazioni di gioco: Nikolov ha commesso 0,8 falli per partita. Dato che è rimasto in campo per una media di mezz'ora per ciascun match disputato, ha una quota di falli commessi che possiamo calcolare proporzionalmente in 2,4 falli ogni 90 minuti. Non pochi. Nonostante ciò, le 'sole' cinque ammonizioni subite testimoniano quanto il suo 'essere falloso' non possa assolutamente tradursi con un ‘essere cattivo’. 

La sua media voto stagionale secondo Sofascore è di 6,67 (con la migliore prestazione registrata in Lecce-Chievo 4-2 con 7,3 e la peggiore ottenuta 'a pari merito' per Lecce-Empoli 2-2 e Lecce-Brescia 2 -2, con 6,1). Nella graduatoria di squadra, ha avuto il 25° miglior rendimento complessivo (su 29 calciatori sottoposti a valutazione). Troppo poco, probabilmente, per un giocatore dall'esperienza internazionale come lui.

 

Le statistiche sono state estrapolate da Sofascore, FBRef e Footystats; la media voto di ciascun calciatore è definita da Sofascore sulla base delle ‘informazioni raccolte durante i vari match su possesso palla, passaggi, contrasti, tackle, uscite, intercetti, tiri e altro’; infine, le heatmaps (ovvero le rappresentazioni visive delle posizioni occupate in campo in base all'efficacia di gioco) sono stilate da Sofascore.


💬 Commenti