header logo

Frosinone e Lecce si affrontano allo stadio “Benito Stirpe” per il ventisettesimo turno di Serie A, in una sfida che si preannuncia ad alta intensità emotiva per il riscontro che potrà avere in vista degli affini obiettivi stagionali della salvezza. Entrambe le squadre non vivono il loro miglior momento della stagione e necessitano di punti che sarebbero fondamentali per la classifica e il prosieguo del campionato. I giallorossi di mister D'Aversa oggi in campo con: Falcone in porta; Gallo, Baschirotto, Pongracic e Gendrey in difesa; Rafia, Ramadani e Kaba a centrocampo; Banda, Krstovic e Almqvist in attacco.

Cronaca primo tempo

Frosinone-Lecce

Al quinto minuto arriva la prima notifica del match: conclusione dal limite dell'area di rigore di Cheddira, prontamente respinta in calcio d'angolo da Falcone. Prima parte di frazione caratterizzata da ritmi di gioco non particolarmente elevati e intensi, con le due squadre che mantengono, accorte e precise, le posizioni in mezzo al campo non facendosi male. Al 26esimo Krstovic, servito in verticale da Pongracic abile a recuperare un pallone da posizione interessante, si fa ipnotizzare dal portiere avversario un tiro da distanza ravviciata, mancando l'appuntamento con il gol. Al tramonto del primo tempo, in pieno recupero, i padroni di casa si portano in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto verso l'area di rigore, nella mischia è Cheddira a farsi trovare pronto, abile a spingere prima di tutti il pallone verso la porta, per il gol dell'1-0.

Cronaca secondo tempo

Rafia

Al 57esimo grossolano errore di Zortea che sbaglia la misura del passaggio verso il proprio portiere, sulla traiettoria della palla si avventa Krstovic che subisce il fallo da rigore. Dal dischietto si presenta Rafia ma il suo tiro viene intuito dall'estremo difensore avversario che respinge; una chiamata al VAR, però, segnala l'ingresso in area di un giocatore del Frosinone prima della battuta del penalty. Per il regolamento il rigore è da ripetersi e a presentarsi questa volta è Krstovic che non sbaglia per il gol del pareggio. Da registrarsi, anche, in quegli istanti di azione, un infortunio per Kaba, costretto a lasciare il terreno di gioco con al suo posto Gonzalez. La gara cambia volto e si accende improvvisamente con i ciociari che nell'azione successiva vanno vicini al vantaggio con Gelli il quale approfitta del cross di un compagno, coordinandosi alla perfezione, ma il suo tiro si stampa sulla traversa. Al 67esimo altra sostituzione per D'Aversa con Oudin e Sansone al posto, rispettivamente, di Rafia e Banda; al 76esimo ultimi cambi per il Lecce con Blin e Piccoli al posto di Almqvist e Krstovic. Al 97esimo Falcone salva il Lecce, respingendo in calcio d'angolo un colpo di testa di Kaio Jorge. I giallorossi, al termine di una partita sofferta e combattuta, guadagnano un punto, salendo in classifica a quota 25. Prossimo impegno settimana prossima al Via del Mare contro il Verona.

 

In diretta su Twitch a partire dalle 15:30. Come seguirci
D’Aversa: “Male in alcune letture. Torniamo a casa con un risultato positivo”