header logo

È ripresa questa mattina la preparazione del Lecce, che lunedì prossimo alle ore 18:30 sarà ospite dell'Hellas Verona nella tredicesima giornata di Serie A. I giallorossi hanno avuto due giorni liberi concessi da mister D'Aversa in seguito all'amichevole in famiglia disputata domenica allo stadio Via del Mare contro la formazione Primavera di Coppitelli.

Nella scorsa settimana, come affermato da Federico Baschirotto in un'intervista a DAZN, i salentini hanno spinto tanto, lavorando sulla forza. Adesso è il momento di preparare al meglio una partita fondamentale per il percorso del Lecce, reduce dal pari casalingo contro il Milan e in cerca dei tre punti che mancano dal successo casalingo col Genoa.

Riprende la preparazione del Lecce: il report

Mohamed Kaba

"I giallorossi hanno ripreso la preparazione nel pomeriggio di oggi all’Acaya Golf Resort & SPA. Il tecnico D’Aversa ha potuto contare su Berisha, Borbei, Burnete, Dorgu, Faticanti, Krstovic, Rafia, Smajlović e Touba, rientrati dagli impegni con le rispettive Nazionali. Il resto dei calciatori chiamati a rappresentare il proprio Paese farà rientro in serata. Lavoro personalizzato per Almqvist e Kaba. Per la giornata di domani sessione di allenamento a porte chiuse al mattino sempre sul campo dell’Acaya".

Lecce, Almqvist non recupera per Verona? Scalpita Strefezza

È il momento anche di valutare le possibili assenze per la gara di lunedì. Non ci sarà sicuramente Ylber Ramadani, fermato dal Giudice Sportivo in seguito alla quinta ammonizione in campionato. Al suo posto giocherà Alexis Blin, che domani parlerà ai microfoni della sala stampa del Via del Mare.

Da valutare le condizioni di Kaba, oggi in differenziato. Positivo il fatto che il club non abbia comunicato alcun infortunio per l'ex Valenciennes.

Potrebbe, a questo punto, non recuperare Pontus Almqvist, che ha già saltato Lecce-Milan e continua a lavorare a parte. Scalda i motori, dunque, capitan Strefezza.
 

Verona-Lecce, Live Reaction di Pianetalecce al Pipa di Muro Leccese
Scommesse, “betting partner” in Serie A: un fenomeno in crescita