SEGUICI SU TWITCH

Offerta da
LA VIGILIA

Baroni: “Bisogna avere furore, non cerco alibi. Hjulmand giocherà davanti alla difesa”

Scritto da Filippo Verri  | 

Marco Baroni ha parlato alla vigilia di Lecce-Como.
 

CREMONESE - “A Cremona abbiamo avuto un buon atteggiamento ma commesso grandi errori. Sulla punizione e i due angoli si può fare meglio. È un peccato perché la prestazione nostra non meritava un punteggio del genere. Parte tutto dall’atteggiamento, dall’attenzione e dalla determinazione. Ci abbiamo lavorato, quando non si vince c’è da imparare.”

COMO - “Verranno qua per batterci, con attenzione su ogni pallone. La qualità è importante ma occorrono anche valori. Solo con la qualità diventa difficile.”

CALCIOMERCATO - “Barreca è stata un’opportunità senza nulla togliere a Gallo e Vera. Ho sempre apprezzato Di Mariano, è stata una sorpresa per me. È un acquisto importante. Barreca non è convocato perchè sta un po’ indietro con la preparazione dato che si allenava con un personal trainer. Inoltre manca ancora il transfer. Di Mariano raggiungerà la città in serata. È disponibile perchè ha già giocato a 70 minuti a Napoli. Arriva e lo portiamo subito con noi.
Con Barreca ho parlato, mi piace che si sia rimesso in gioco. Ha lanciato una sfida a sé stesso e la affronteremo insieme.”

ATTEGGIAMENTO - “C’è da martellare. Ci sono dei ragazzi di qualità che devono capire che tutto ciò che arriva la domenica te lo conquisti durante la settimana. Con la Primavera non mi è piaciuto affatto l’atteggiamento. I cambi sono fondamentali nel calcio. Noi dobbiamo avere 20 titolari.
Non cerco alibi. Abbiamo una squadra competitiva, dobbiamo alzare tutti insieme l’atteggiamento. Dobbiamo concedere poche transizioni all’avversario.
Bisogna avere furore e giocare ogni pallone come se fosse l’ultimo.”

VERTICE BASSO - ”Hjulmand giocherà davanti alla difesa. Con l’assenza di Blin è molto probabile.”

MODULO - “Il 4-2-3-1 non prevede un grande cambiamento rispetto al 4-3-3. L‘importante sono gli interpreti. Io ho lavorato molto su questo tipo di 4-3-3 con ampiezza e cambio di fronte. Domani avremo un test importante.”

TIFOSI - “Il ritorno del pubblico è fondamentale. Io so cosa questo stadio pieno può dare. Voglio il pubblico vicino e dobbiamo farlo emozionare. Il calcio senza tifosi non è calcio.”