header logo

Arrivato nel Salento lo scorso gennaio, Tommaso Cassandro lascia la maglia giallorossa in questa sessione di calciomercato. Il terzino, sceso in campo in una sola occasione, da subentrato contro la Fiorentina, non ha convinto a pieno i salentini, che da diverse settimane, assieme al suo entourage, trattavano la cessione al Como

In queste ore è stato raggiunto l'accordo economico con la società che milita in cadetteria: mezzo milione di euro. Qualche giorno fa abbiamo dato la notizia di Cassandro al Como in esclusiva e anteprima. 

 

Il Lecce ha reso ufficiale il trasferimento a titolo definitivo di Cassandro

“L'U.S. Lecce comunica di aver ceduto, a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Tommaso Cassandro al Como 1907”

Il terzino era stato prelevato lo scorso gennaio dal Cittadella per circa 250mila euro. Il suo contratto era in scadenza e l'acquisto del classe 2000 rappresentava una ghiotta occasione di mercato. Il semestre giallorosso però non è stato positivo. Il difensore è sceso in campo un quarto d'ora all'Artemio Franchi e, quando Gendrey aveva bisogno di rifiatare a gara in corso, mister Baroni gli ha spesso preferito Romagnoli, con lo spostamento di Baschirotto sulla destra. 

Il terzino francese nelle ultime due stagioni ha superato la concorrenza di Calabresi, Baschirotto e Cassandro sulla fascia, dimostrandosi un intoccabile. D'altronde la convocazione agli europei U21 con la Francia è un chiaro segnale del salto di qualità compiuto dall'ex Amiens, richiesto da diversi club europei.

Adesso Pantaleo Corvino e Stefano Trinchera sono al lavoro per assicurarsi un terzino sinistro. Lorenzo Venuti è una possibilità ma ci sono altri profili che i giallorossi stanno valutando. Il mercato è lungo e la dirigenza vaglierà tutte le ipotesi per assicurarsi un laterale difensivo all’altezza, che possa rappresentare una valida alternativa a Valentin Gendrey. 

"PL Talk" Monza-Lecce: ospite in puntata Lino De Lorenzis del Nuovo Quotidiano di Puglia
Frosinone-Lecce 3-1: Abisso choc. Tesoro: "Non arbitri più il Lecce"